Verona e Affi, nuovi centri commerciali. "Non si pensa alle …

Verona e Affi, nuovi centri commerciali. "Non si pensa alle …

Nuovi centri commerciali e supermercati a Verona e in provincia. Mentre a Verona Sud da oggi, 17 marzo, cambia la viabilità in vista della prossima apertura di Adigeo prevista per il 30 marzo, anche in un’altra zona della città è stata autorizzata la realizzazione di un nuovo supermercato. Sorgerà al Saval e il capogruppo PD in terza circoscrizione Federico Benini attacca: “L’amministrazione risolve un problema di lunga data col privato ma lo fa a spese del quartiere, che per cominciare è già servito da ben tre supermercati e nessuno sente il bisogno di averne un quarto. Il parcheggio del supermercato soffocherà quello che di fatto è l’unico punto di aggregazione del quartiere Saval, proprio a ridosso della chiesa e il tradizionale mercato del martedì e del venerdì dovrà trasferirsi”.

“La soluzione c’era – conclude Benini – l’avevamo proposta due anni fa rafforzata da 500 firme di residenti, ma richiedeva lavoro e pianificazione, attività a cui la giunta in carica è notoriamente allergica: una permuta con la quale trasferire l’autorizzazione commerciale in Borgo Nuovo, col risultato di dare a Borgo Nuovo il supermercato che gli manca e al Saval la piazza di cui ha bisogno. Si è invece preferito la soluzione più semplice e comoda, che tuttavia è quella più svantaggiosa per i nostri quartieri“.

E polemiche per l’apertura di un centro commerciale e di una nuova struttura Flover ad Affi, vicino a Grand’Affi. “Scelte che si basano soltanto sulla cementificazione scellerata – scrive il deputato 5 Stelle Mattia Fantinati – senza minimamente pensare alla conseguente congestione del traffico, all’aumento dello smog nella zona già interessata da polveri sottili e senza considerare la contrazione grave di vendite delle piccole attività della zona”.