Urbanistica. Forza Italia: "Caleffi soffocherà i cittadini di Verona Sud"

Urbanistica. Forza Italia: "Caleffi soffocherà i cittadini di Verona Sud"

S’inserisce anche Forza Italia nella polemica su Verona Sud e lo fa con il capogruppo in consiglio comunale Daniele Polato che attacca l’assessore all’urbanistica Caleffi: “Sinceramente non pensavo che apprendesse in velocità la tattica del politicante esperto, ovvero mentire sapendo di farlo, aggiungendo peccato a peccato. Si adduce meriti che non ha, ovvero il carico di verde realizzato durante il mandato 2007-2012, e dimentica le sue responsabilità nell’aver proposto e fatto approvare provvedimenti dannosi per Verona Sud, dimostrando inoltre una ricostruzione non veritiera ed approssimativa degli atti e comportamenti aministrativi degli anni passati”.

Polato non è il solo a prendersela con Caleffi. Prima di lui PD e M5S si erano già opposti al piano per la zona sud della città. E Polato la dose: “Mi permetto di rinfrescare la memoria all’assessore. Il sottoscritto nel mandato 2002-2007 era consigliere di opposizione e come tale ha bocciato l’ultima variante al Paque, la numero 2, e il successivo Pat del sindaco Zanotto, soprattutto rivendicando la cancellazione del Polo Finanziario per mettere a disposizione quelle aree per lo sviluppo della Fiera e per la sostenibilità del quartiere. Il piano degli interventi che il sottoscritto ha approvato quando ha ricoperto il ruolo di assessore nello specifico di Verona Sud prevedeva agli ex Magazzini Generali il “Polo culturale” con il grande auditorium e aree verdi, diversamente dalla destinazione successiva ovvero a maggioranza direzionale pubblico (Uffici ordini professionali, Ulss, Unicredit, Eatitaly). Il merito dell’assessore Caleffi è quello di aver palesemente raddoppiato i volumi precedentemente approvati, senza una minima progettazione futura e contropartita in verde pubblico“.

“Caro assessore – conclude Polato – alla fine della propria esperienza politica ognuno di noi sarà ricordato dai propri concittadini per quello che ha fatto e per quello che ha lasciato sul territorio, io posso affermare di aver posto la firma sulla delibera per l’acquisto e la realizzazione del piu grande parco di Verona, Parco San Giacomo, a Verona Sud. Lei probabilmente sarà ricordato per aver in maniera spregiudicata soffocato i cittadini di Verona Sud regalando centri commerciali ovunque con la giustificazione del dover far cassa comportandosi da servo sciocco, dimenticando che in fondo non servirà nemmeno a salvare il proprio padrone quando inevitabilmente finirà il suo potere”.