Ultim’ora: Rebaudengo lascia la Calzedonia

Ultim’ora: Rebaudengo lascia la Calzedonia

Una clamorosa notizia scuote il volley veronese: l’amministratore della Bluvolley Piero Rebaudengo ha risolto consensualmente il contratto con la società.

Ex pallavolista di successo, Rebaudengo è stato uno degli uomini che ha traghettato la società veronese fuori dalla palude in cui era caduta, trascinandola al successo in Europa.

La notizia era nell’aria e pare sia dovuta ad alcuni attriti con una parte della proprietà.

Rebaudengo è stato un perno dell’intera attività della Bluvolley Verona, che proprio recentemente ha allargato la compagine societaria ad altri due soci (ora sono in sei).

Il presidente Magrini nei mesi scorsi era diventato consigliere di Lega dove conta di far valere ancora di più il peso “politico” di Verona.

“La nostra società ha deciso di girare pagina – ha commentato Stefano Magrini, Presidente di BluVolley Verona – riconosciamo il grande lavoro effettuato da Rebaudengo in questi due anni e mezzo di collaborazione, un lavoro che ci ha dato struttura e progettualità che ci ha portato a raggiungere gli obiettivi prefissati. Le strade, ora, si separano ma in maniera consensuale e distesa”.

“Ringrazio BluVolley Verona per l’opportunità professionale che mi ha concesso negli ultimi due anni e mezzo – ha commentato Piero Rebaudengo – è stato un periodo di grande lavoro e di consolidamento, un periodo durante il quale ho potuto apprezzare l’entusiasmo crescente di una città intera verso la propria squadra di volley e la passione della società verso il proprio progetto”.