Ufficiali giudiziari alla biglietteria dell’Arena: "Non vorrei che si …

Ufficiali giudiziari alla biglietteria dell’Arena: "Non vorrei che si …

Il caso degli ufficiali giudiziari che si sono presentati alla biglietteria dell’Arena continua a scatenare le riflessioni del mondo politico.
Dopo il duro attacco arrivato dal fondatore del movimento Verona Pulita, Michele Croce, è ora la volta di un altro politico veronese: si tratta del deputato del Movimento 5 Stelle Mattia Fantinati, che in una nota diffusa analizza la vicenda. 

Quanto successo alla biglietteria dell’Arena mi auguro che non sia il primo di una lunga serie di episodi che potrebbero accadere nei prossimi mesi. Sebbene poi la vicenda dei 16 mila euro, in merito ad un mancato pagamento rivendicato da un basso ed un soprano per le prestazioni durante il Nabucco 2015, dovrebbe risolversi con un accordo tra le parti in separata sede, la presenza dell’ufficiale giudiziario alle casse areniane, resta un episodio significativo. Non soltanto siamo di fronte all’ennesima brutta figura di Verona nel mondo, ma non vorrei che questa vicenda diventasse usuale per gli altri insoluti, facendo diventare la Fondazione e la nostra città scenario di scherno in tutta Italia e non solo. La Fondazione stessa lasciata per anni nelle mani incompetenti di Girondini, imposto a sua volta da Tosi, ha comportato l’arrivo dell’attuale fase di commissariamento. Purtroppo la coperta è troppo corta a causa dei buchi di bilancio e, a oggi, il piano Fuortes prevede soltanto tagli e sacrifici nei confronti dei lavoratori senza pensare minimamente a soluzioni immediate per cercare di risalire la china.