TURISMO – E’ scoppiata la primavera nel VCO: tante location …

TURISMO – E’ scoppiata la primavera nel VCO: tante location …

Parco della Rocca di AronaV.C.O. – E’ scoppiata la primavera nel VCO: tante location  artistiche, naturalistiche di pregio apriranno i battenti per accogliere ospiti locali ed anche internazionali (in primis Svizzeri e tedeschi) , Già da domenica 13 marzo è stato aperto il Parco della Rocca di Arona, gioiello architettonico e paesaggistico che ha visto la nascita di San Carlo Borromeo. Il Parco è stato aperto dal 13 marzo al 30 aprile tutti i giorni dalle 10.00 alle 19.00 e il venerdì e il sabato sino alle 21.00. Dal 1 maggio al 15 ottobre invece apertura più prolungata in settimana fino alle 20.00 e il venerdì e sabato fino alle 22.00 (giorno di chiusura: lunedì). In previsione la realizzazione di grossi eventi a livello internazionale nei mesi estivi, primo fra tutti la messa in scena dell’Aida, l’8 luglio: nell’anfiteatro naturale del parco della Rocca Borromea rivivranno fasti e vicende dell’Egitto dei faraoni. La Rocca di Arona sarà come l’Arena di Verona quindi, per la chiusura della ricca stagione operistica (Info: www.parcoroccaarona.com)!
Assieme all’evento del prossimo 4 giugno – in piazza San Graziano sempre ad Arona – quando risuoneranno le note dei valzer di Strauss su cui danzeranno tre coppie di ballerini del corpo di ballo del Teatro Ariston di Sanremo, Arona si candida a diventare punto di riferimento della grande musica per tutto il territorio!

Statua San Carlo di Arona
Ci spostiamo non lontano dalla Rocca di Arona per raggiungere il “San Carlone”, l’enorme statua dedicata a San Carlo (35,10 metri totali) che si erge sulla collina adiacente alla Rocca: il monumento è già visitabile nei soli week end dal 1 marzo (9.00 – 12.30 14.00 -16.30) e dal 21 dello stesso mese passerà all’apertura estiva (fino al 26 marzo apertura tutti i giorni dalle 9.00 – 12.30 e dalle 14.00 – 16.30 e dal 27 marzo al 9 ottobre apertura tutti i giorni dalle 9.00 – 12.20 e dalle 14.00 – 18.15). Dal 10 al 29 ottobre l’apertura ritornerà solo nel wee kend dalle 9.00 – 12.30 e dalle 14.00 – 18.15 (Info: +39 0322 249669 / Ufficio di Informazione e Accoglienza Turistica di Arona: +39 0322 243601).

La prossima stagione turistica vedrà aprire al pubblico anche i cancelli dei Giardini Botanici di Villa Taranto mercoledì 16 marzo, mentre la stagione turistica terminerà martedì 1 novembre dopo 231 giorni di ininterrotta apertura.
Il percorso all’interno dei giardini prevederà diverse tappe: il gioco di colori e forme dettate dalla fioritura di tulipani e dalie; le luci e le ombre create dalle maestose piante centenarie; i giochi d’acqua, le vasche di piante acquatiche tropicali e la serra.
Tra le novità del 2016 vi segnaliamo i giardini verticali nella serra della Victoria Cruziana, un’eccezionale piantumazione di oltre 30.000 Muscari, l’impianto di alcune essenze botaniche rare ed il completamento della pavimentazione per rendere maggiormente fruibile il parco anche ai soggetti disabili.Giardini Botanici di Villa Taranto Le manifestazioni che si alterneranno durante il periodo di apertura, condizioni meteorologiche permettendo, saranno: la Mostra della Camelia (sabato 19 marzo con visita guidata), la Settimana del Tulipano (10-25 aprile), Victoria Cruziana in flower (dal 20 giugno a fine ottobre), la Mostra delle Dalie (ultima decade di luglio a fine ottobre), le Settimane del FAI (per tutti gli iscritti biglietto d’ingresso a prezzo agevolato nei periodi 10-17 aprile, 17-24 luglio e 18-25 settembre), Turista nella tua città (ogni 1° domenica del mese ingresso gratuito a tutti i residenti del Comune di Verbania), Discover the Lake – Flower Apero (visite guidate individuali, tutte le domeniche e i lunedì di agosto), Flower Designer (domenica 1° maggio) e Piante In…solite del Capo Serra (data ancora da definire nel mese di giugno).
(Info Ente Giardini Botanici Villa Taranto: www.villataranto.it)

A proposito di parchi, anche il Parco Zoo Villa Pallavicino di Stresa riaprirà intorno alla metà di marzo con orari e prezzi invariati rispetto allo scorso anno: un’area di circa 20 ettari tra viali fioriti, alberi secolari, un meraviglioso giardino botanico e, attrazione principale, gli animali! Si potranno infatti osservare più di 40 specie tra mammiferi e uccelli esotici (lama, canguri, zebre, fenicotteri), che vivono in ampi spazi naturali.
(Info: www.parcozoopallavicino.it).

Giardino AlpiniaRiapre anche il Giardino Alpina (40.000mq di balcone naturale sul Mottarone, dove ci si rilassa guardando il paesaggio e rimanendo a stretto contatto con la natura) che inaugurerà la stagione il 9 aprile e sarà aperto fino al 9 ottobre, tutti i giorni dalle 9.30 alle 18.00. A seguito dei lavori urbani effettuati, la strada per arrivare al giardino è totalmente accessibile anche ai pullman turistici. Grazie alla collaborazione del botanico Dott. Roberto Dellavedova, il Giardino possiede ora un database delle oltre 700 piante presenti e verranno inoltre presentati nuovi fiori da conoscere. (Info: www.giardinobotanicoalpinia.altervista.org)

Venerdì 18 marzo grande attesa per l’apertura delle Isole Borromee Madre e Bella, che resteranno aperte fino al 23 ottobre 2016 dalle ore 9 alle ore 17.30 (ultimo ingresso). Il servizio visite guidate sarà sempre attivo e prenotabile (info Isole Borromee: www.isoleborromee.it). Tra le novità di quest’anno – per quanto riguarda gli ingressi – la possibilità di acquistare un biglietto “Speciale famiglie”: con 2 biglietti adulto e 2 biglietti ragazzo, il 2° biglietto ragazzo è gratuito!
Tra le anteprime 2016 invece, il restauro del ritratto di Margherita Medici all’interno del Isole BorromeePalazzo Borromeo dell’Isola Bella. Le riflettografie cui Carlotta Beccaria e la sua equipe di restauratori hanno sottoposto l’opera, dimostrano che là dove oggi vediamo il San Carlo fanciullo, proseguiva la raffigurazione del tendaggio che inquadra le figure. Il restauro di questa grande tela si è dimostrato decisamente complesso ma il risultato, che dal 18 marzo i visitatori del Palazzo e dell’Isola Bella potranno ammirare, è veramente notevole.
E’ in corso inoltre il restauro della preziosa tavola cinquecentesca raffigurante San Rocco, patrimonio della Pinacoteca Borromeo all’Isola Bella. Il dipinto, di qualità notevolissima, veniva attribuito a Sperindio Cagnoli, componente di una dinastia di artisti, allievo tra i maggiori di Gaudenzio Ferrari. L’importanza del dipinto e l’esemplarità del restauro hanno spinto i Principi Borromeo a proporre, dalla prossima apertura dell’Isola Bella per la stagione di visita 2016, un progetto speciale focalizzato su quest’opera e dedicato soprattutto alle scuole: si tratta di un laboratorio per bambini intitolato “La bottega dell’artista all’Isola Bella: storia di un quadro tra creazione, conservazione e restauro”. I bambini potranno direttamente rivivere l’esperienza del processo tecnico e creativo che sta alla base della nascita e della rinascita di un’opera d’arte. Oltre all’attività teorica e di osservazione, i giovani studenti sperimenteranno la produzione artigianale di colori a tempera e a olio con pigmenti naturali e si eserciteranno nel loro utilizzo (info: www.isoleborromee.it).

Navigazione Lago MaggioreLe Isole saranno come sempre raggiungibili con i servizi offerti dai Motoscafi dei Consorzi Privati e dalla Navigazione Lago Maggiore. Quest’ultima inizierà la propria stagione turistica domenica 20 marzo 2016 per terminare domenica 9 ottobre 2016. Numerose come sempre le proposte per turisti ed amanti del lago! Da non perdere la gita alle Isole, raggiungibili con battelli in partenza da Stresa, Baveno e Pallanza ogni 30 minuti circa che offre – unitamente ad una piacevole gita sul lago – un interessante arricchimento culturale sulla storia e le bellezze artistiche di palazzi e giardini delle dimore storiche. Confermati i collegamenti internazionali, sia in motonave che in aliscafo, tra la Svizzera e altre incantevoli località; riaffermato inoltre il Tour “Lago Maggiore Express”: le tariffe 2016 prevedono quest’anno un costo di € 34,00 a persona per gli adulti e di € 17,00 a persona per i ragazzi dai 4 agli 11 anni. Il Lago Maggiore Express offre un indimenticabile viaggio con i battelli della Navigazione Lago Maggiore, con la ferrovia Vigezzina – Centovalli e con i treni di Trenitalia. Tratte in battello ed in ferrovia si alternano nell’accompagnare il visitatore in questo incantevole viaggio sul Lago Maggiore, attraverso le Centovalli, la Valle Vigezzo e la Val d’Ossola. Affascinanti rive e valli selvagge, pittoreschi paesi e località montane, ponti mozzafiato e romantiche isole sono solo alcune delle bellezze che potrete ammirare lungo il tragitto (www.lagomaggioreexpress.com). Navigando sul Lago Maggiore avrete anche la possibilità di pranzare sui battelli con menu turistico per adulti e bambini (tariffe, orari, crociere, proposte e news sono facilmente consultabili sul sito ufficiale www.navigazionelaghi.it o contattando il numero verde 800.551801).

Navigazione Lago d'OrtaSpostiamoci geograficamente per ricordare che l’intero Lago d’Orta è servito dalla Navigazione Lago d’Orta con linee giornaliere ad orari stabiliti (tariffe, orari, crociere, proposte e news sul sito ufficiale www.navigazionelagodorta.it). Novità di quest’anno: dall’apertura della stagione e per tutto l’anno è previsto uno sconto sulle tariffe di navigazione per tutti i possessori del biglietto di entrata ai Giardini di Villa Taranto!
L’Isola di San Giulio e i dintorni di Orta saranno comunque sempre raggiungibili anche dai motoscafi del Lago D’Orta del Consorzio Navigazione Servizio Pubblico di Orta San Giulio (tariffe, orari, crociere, proposte e news sul sito ufficiale www.motoscafisti.com) che accompagna tutti i visitatori in cerca di scorci suggestivi e meditativi, come la meravigliosa Basilica di San Giulio.

Nell’area del Distretto Turistico dei Laghi, Monti e Valli il 2015 sarà un anno in cui non mancheranno le opportunità per divertirsi, rilassarsi, degustare l’enogastronomia locale e partecipare ad eventi di grande livello.

A Cannero merita certamente una visita anche il Parco degli Agrumi, in occasione della manifestazione “Gli agrumi di Cannero Riviera”, Gli Agrumi di Cannero Rivierache si svolgerà quest’anno il 12 e 13 marzo. Ogni edizione delle giornate dedicate agli Agrumi di Cannero Riviera è ispirata a un tema particolare. Per quella di quest’anno la parola chiave sarà “Diversità e biodiversità”. Nella sala Pietro Carmine sarà allestita per quest’edizione una “mostra giardino”, ispirata allo stile dei giardini canneresi, accompagnata da una raccolta di tutte le innumerevoli specie e varietà di frutti maturati in loco, con oggettistica, editoria, dolci e profumi. Dalle microscopiche fortunelle agli enormi pummeli, dalle arance pigmentate al cedro mano di Budda, dal chinotto al bergamotto… ogni curiosità botanica potrà essere soddisfatta in loco, prima di partire alla scoperta dell’apertura straordinaria dei giardini (Info e aggiornamenti: www.cannero.it).

I prossimi 19 e 20 marzo, festeggia invece i 50 anni la “Mostra della Camelia” di Verbania, emblema di una produzione floricola nata 150 anni fa sul Lago Maggiore ed oggi eccellenza in Europa con 5 milioni di esemplari coltivati da un centinaio di aziende nelle province del Verbano Cusio Ossola e Novara.
La mostra, realizzata grazie al contributo del Comune di Verbania e organizzata dal Consorzio Fiori del Lago Maggiore, offre più di uno spunto per trascorrere il fine settimana in questo incantevole angolo di Piemonte (ca.15 mila i visitatori nel 2015). Dalle visite guidate da esperti alle più belle collezioni di camelie custodite nelle ville private e giardini botanici di Verbania e dintorni alla raffinata esposizione nei saloni di Villa Giulia.Mostra della Camelia di Verbania Più di 200 saranno le varietà di fiore reciso di camelia nomenclate che si potranno ammirare insieme alle composizioni di Elio Savioli, floricoltore e fiorista verbanese. Come di consueto sarà allestita la mostra mercato nel parco di Villa Giulia a cura del Consorzio Fiori del Lago Maggiore: un’occasione per trovare esemplari poco diffusi e avere informazioni dai produttori. Agli appassionati del verde riserveranno molte sorprese anche i punti vendita: dai libri dedicati alle piante ai profumi e cosmetici alla camelia. Per ricordare i primi 50 anni della mostra della camelia sarà esposta a Villa Giulia una rassegna di cimeli e pannelli fotografici che raccontano, al tempo stesso, la storia di importanti sodalizi come la Società Orticola Verbanese che dal 1877 favorì la formazione dei floricoltori e promosse esposizioni e concorsi, e la Società Italiana della Camelia fondata da Antonio Sevesi, organizzatore della prima edizione della mostra della camelia. In programma incontri con specialisti e conferenze come la presentazione del progetto IGP (Indicazione Geografica Protetta) dei fiori del Lago Maggiore a cura della Facoltà di Agraria Università di Torino e Fondazione Giovanni Goria (info: +39 0323 503249).

Tornano gli spettacoli piromusicali che illuminano l’estate!
Spettacoli PiromusicaliL’estate 2016 vedrà il ritorno delle attesissime rassegne di successo di spettacoli di fuochi artificiali e piromusicali, che ogni anno regalano emozioni ad un numerosissimo pubblico italiano ed internazionale. Spettacoli proposti in cornici naturali suggestive di lago e di montagna e che portano sul territorio oltre 300.000 persone. (Info e aggiornamenti www.distrettolaghi.it).

Già confermati inoltre i tradizionali festival musicali estivi:

Stresa Festival, uno dei più importanti festival di musica classica nel panorama internazionale, torna nel 2016 proponendo una nuova serie di eventi da non perdere sulle sponde del Lago Maggiore e i suoi dintorni: molte sedi storiche e di raro fascino come il Palazzo Borromeo sull’Isola Bella, la Loggia del Cashmere all’Isola Madre, l’Eremo di Santa Caterina del Sasso, la Rocca Borromeo di Angera e molte altre si riproporranno come appuntamento fisso anche per la prossima estate.
Stresa FestivalLa 55^ edizione di Stresa Festival si aprirà con la quinta edizione dei Midsummer Jazz Concerts, dal 19 al 24 luglio, che avranno luogo principalmente sul Lungolago La Palazzola, splendida location a cielo aperto sul lungolago di Stresa di fronte alle Isole Borromee. Stresa Festival proseguirà il 26, 27 e 28 luglio con il prologo dal titolo Meditazioni in Musica presso l’Eremo di Santa Caterina del Sasso e la Chiesa Vecchia a Belgirate. Il tema principale del Festival, dal titolo “Building Bridges”, si aprirà il 23 agosto con il concerto per due pianoforti di Katia e Marielle Labèque e proseguirà fino al 6 settembre: saranno protagonisti, tra gli altri, Jordi Savall il 25 agosto, la Rotterdam Philharmonic Orchestra con Renaud Capuçon (violino) e Gautier Capuçon (violoncello ), la Filarmonica Teatro Regio di Torino e la London Symphony Orchestra, entrambe dirette dal Maestro Gianandrea Noseda, Direttore Artistico di Stresa Festival (info: www.stresafestival.eu)
Tra i numerosi appuntamenti musicali segnaliamo anche Un Paese a Sei Corde – festival di musica contemporanea per chitarra acustica e chitarra classica (tema del cartellone: “La versatilità della chitarra”, dall’ultima settimana di maggio al 25 settembre), l’11° Festival Organistico Internazionale “Sonata Organi” di Arona (dall’11 giugno al 2 luglio), l’Amenoblues sulle colline del Lago d’Orta (XII edizione) il 18-24 e 25 giugno e l’8 e 9 luglio (Info, biglietti, abbonamenti: www.amenoblues.it), il 20° Ossola Guitar Festival (nuova denominazione del “Festival Chitarristico della Valle Ossola”, dal 14 luglio al 12 agosto, info: www.ossolaguitarfestival.com), Tones on the Stones e la sua arte nelle cave del Verbano Cusio Ossola assieme alla nuova edizione di NeXTones, dedicata alla musica elettronica (2° metà di luglio) e il Miasino Jazz Festival (Villa Nigra il 5-6-7 agosto, con serata finale di Master Jazz l’8 agosto).Lakescapes

A livello culturale e letterario:

 Ritorna poi per il 2° anno consecutivo la prestigiosa rassegna teatrale “Lakescapes – Teatro diffuso del lago”: 19 appuntamenti in 5 città da febbraio a dicembre! Il tutto nasce dalla collaborazione dei Comuni di Baveno, Belgirate, Lesa, Meina e Nebbiuno insieme alla compagnia musica-teatro “Accademia dei Folli”. Il lago e le sue terre, dunque, saranno per tutto il 2016 il palcoscenico naturale di spettacoli, concerti e notti bianche con un calendario di eventi che spazia dalla musica al teatro all’enogastronomia (info: www.accademiadeifolli.com).

La Fabbrica di CartaLa Fabbrica di Carta, in calendario dal 21 aprile al 1 maggio 2016 al Centro Culturale La Fabbrica di Villadossola, avrà come significativo sottotitolo “Animali, che passione!”. Al rapporto tra l’uomo e il proprio animale d’affezione, che negli ultimi tempi si sta trasformando sempre più in un legame speciale, è dedicata quindi la diciannovesima edizione di uno degli appuntamenti culturali di maggiore successo dell’intera stagione (info: www.facebook.com/fabbricadicarta)

LetteralturaTorna immancabile anche l’appuntamento con il Festival Lago Maggiore LetterAltura (23 – 26 giugno a Verbania) che entra nel vivo venerdì 24 giugno alle ore 16.30 e, fino alla serata di domenica 26, sarà un susseguirsi di incontri con l’autore, proiezioni fotografiche e cinematografiche, eventi per bambini, workshop per adulti. Il grande tema 2016 (senza scordarsi le tematiche “montagna, viaggio e avventura”) sarà “Il muro/Il confine”, intesi come: muri fisici, pareti di montagne, muri interiori e linguistici, letteratura migrante. Presso il centro storico di Verbania Intra, nelle piazze, nel parco di Villa Pariani, nel parco della biblioteca, oltre che nel chiostro dell’Hotel Il Chiostro, cuore pulsante della manifestazione (info: www.letteraltura.it).

Teatro sull'Acqua l Festival “Il Teatro sull’Acqua”, 6° edizione, dal 7 all’11 settembre, sarà dedicato alla storia di Arona e a San Carlo. Per l’occasione lo spettacolo principale del festival, che verrà messo in scena sulle acque del lago, sarà scritto da Dacia Maraini, direttore artistico del Festival. Una prima nazionale, con un testo originale che racconterà la storia di Arona e del suo territorio, attraverso la figura di San Carlo Borromeo. Come di consueto, accanto al cartellone teatrale, ci saranno gli Incontri con gli autori, tra cui Massimo Recalcati e Vittorino Andreoli, che rispettivamente,apriranno e chiuderanno il Festival. E ancora, Il Teatro di strada, ogni giorno, che quest’anno coinvolgerà la Banda di Arona, giocolieri e saltimbanco, Teatro in Vetrina, nei ristoranti, nei luoghi più insoliti e inusuali, perché la città tutta diventi un grande palcoscenico (info: www.teatrosullacqua.it).

Non mancheranno, a partire dalla primavera sino ad autunno inoltrato anche gli appuntamenti con l’enogastronomia, il folklore e le tradizioni, in particolare quelle tipiche legate alle montagne ossolane.

Raduno Internazionale SpazzacaminiTra i molti eventi confermati: “Natura in Festa” (17 aprile) a Oleggio Castello, l’immancabile sagra del 1° maggio a Ornavasso con “La vita tra Leponti e Walser”, la 12° rievocazione medioevale “Alla Corte sul Lago” di Bolzano Novarese (10-11-12 giugno), ma anche la 30° Fiera di San Bernardo e il 16° Concorso Estemporaneo di Scultura in legno di Macugnaga (1-2-3 luglio), “Sapori di Lago” a Baveno (ultimi due weekend di agosto) e la “Sagra della Patata” di Montecrestese (26-27-28-29 agosto).
In Valle Vigezzo poi, dal 2 al 5 settembre, arriva il 35° Raduno Internazionale dello Spazzacamino, uno degli appuntamenti storici del Piemonte: ricordi, musica, tradizionali racconti e la suggestiva sfilata con 1000 spazzacamini da tutto il mondo. Per il primo anno sarà presente anche la Polonia per l’incredibile “invasione nera” che si ripete da anni e che ormai richiama ogni anno 30.000 spettatori da ogni angolo d’Italia. Lunedì 6 settembre gli spazzacamini si trasferiranno poi in visita in una delle località del territorio: un’importante operazione turistica per far conoscere le bellezze naturali del territorio circostante agli spazzacamini ospiti – italiani e stranieri (info: www.santamariamaggiore.info).
A livello di sagre si proseguirà poi con la “Sagra del Mirtillo” di Bognanco (3-4 settembre), la “Festa dell’Uva” di Masera (8-12 settembre), la 32° “Sagra del Fungo” a Trontano (16-17-18 settembre, info: www.sagradelfungo.com), “Sapori in Festa” (25 settembre) ad Oleggio Castello, la “Sagra del Cinghiale” di Migiandone (1° domenica di ottobre), la “Mostra Pomologica” di Villadossola (16 ottobre), l’11° edizione della “Sagra della Transumanza” a Nebbiuno (16 ottobre), la “Sagra della Zucca” di Omegna (3° weekend di ottobre) e la sagra “Mele Miele” di Baceno (29-30-31 ottobre e 1 novembre).

Non mancherà “La Vera Grotta di Babbo Natale” a Ornavasso. Una vera grotta con 200 mt di galleria popolata da gnomi ed elfi che porta al cospetto del Trono di Babbo Natale. Tra i grandi eventi del Natale in Italia l’edizione 2016/17, si conferma ricca di novità ed appuntamenti: la Grotta con Babbo Natale nell’antica cava di marmo, il presepe allestito presso il monumentale Santuario della Guardia, il parco con animali, antichi mestieri e fabbrica dei giocattoli, mercatini al coperto con aree gastronomiche e prodotti tipici. Otto trenini di collegamento “Renna Express” collegheranno il centro di Ornavasso, con una nuova area accoglienza, con il Parco. (La Grotta e i Mercatini di Natale saranno aperti nelle seguenti date: 19-20-25-26-27 novembre 2016. 2-3-4-7-8-9-10-11-16-17-18-22-23-27 dicembre 2016 e 2 – 3 – 5 e 6-7-8 gennaio 2017, info: www.grottadibabbonatale.it)

Un 2016 che si preannuncia innovativo e brillante anche per le competizioni sportive in programma:

In calendario, il prossimo 10 aprile a Macugnaga, la “Rosa Ski Raid 2016”, la gara di scialpinismo sotto la parete più bella del Monte RBettelmatt Ultra Trailosa (Info: www.rosaskiraid.it).
Il 28 maggio ritorna la “Vertical BUT”, una gara da correre tutta d’un fiato tra le montagne del Parco Naturale Veglia-Devero. Il percorso si sviluppa su 3 km per un dislivello positivo di 680 mt (Info: www.formazzaevent.com).
Il 16 luglio al via la 1° Edizione per la “Bettelmatt Ultra Trail”, una corsa attraverso gli affascinanti territori della Valle Formazza ed Antigorio, su sentieri ricchi di tradizione e caratterizzati da passaggi impegnativi oltre i 2000 metri per un totale di 5000 metri D+. La Bettelmatt Ultra Trail è stata valutata dall’organizzazione Itra e fa parte delle gare di qualificazione valide per l’iscrizione dell’Ultra Trail du Mont Blanc (info: www.formazzaevent.com).
Proseguiamo con il tris di gare composto da Bettelmatt Sky Race (BSR) – Bettelmatt Running (BR) – Giro del lago, adatto a soddisfare ogni tipo di runner, grazie ai diversi livelli di difficoltà e lunghezza delle competizioni. Le gare, che si svolgeranno domenica 17 luglio da Riale, avranno una lunghezza di, rispettivamente, 35, 22 e 8 km (info: www.formazzaevent.com).
Proseguiamo con la 5° edizione dell’ “Ultra Trail Lago d’Orta”, il grande evento di corsa podistica in natura su lunghe distanze, in programma il 21-22 e 23 ottobre. Con partenza e arrivo a Omegna (Info: www.ultratraillo.com).
Domenica 6 novembre infine la “Lago Maggiore Marathon” che sarà anche la gara numero uno in Italia dopo che la Federazione Italiana di Atletica ha deciso di premiare la qualità organizzativa di questi anni assegnando alla gara di Verbania il Campionato Italiano Assoluto di Maratona. Confermate anche le distanze intermedie da poter correre: 21km e 33km, così da permettere a tutti di partecipare (Info: www.LMHM.it).
E ancora: l’Ossola Trail il 10 aprile, l’Orna Trail il 23 aprile, il Trail del Motty l’8 maggio, la Maratona della Valle Intrasca il 5 giugno, la Stragrandamonterosa il 26 giugno, la Mozzafiato Sky Race il 6 agosto, la Veia Sky Race dal 19 al 21 agosto, la Rampigada il 30 agosto e la Zip Line Trail il 2 ottobre.

Come ogni anno a farla da padrone saranno poi le mille attività all’aria aperta offerte dalle bellezze paesaggistiche e da numerose opportunità di svago: crociere sul lago o gite turistiche a bordo del “Trenino delle Centovalli”.

La VigezzinaSarà un anno importante per la Vigezzina-Centovalli, la bella ferrovia panoramica che accoglie a bordo dei propri treni circa 500 mila passeggeri all’anno, provenienti da tutto il mondo. Questo grazie anche ad una rinnovata offerta dei biglietti di libera circolazione, che permetteranno di scoprire le bellezze paesaggistiche e i borghi più affascinanti della Valle Vigezzo a bordo dei treni panoramici o, per gli amanti del vintage, sui treni storici.
Dal 20 marzo poi ripartirà la stagione del Lago Maggiore Express, una delle proposte turistiche di maggior successo: il viaggio unisce i tragitti sul Lago Maggiore a bordo dei mezzi della Navigazione Laghi alle tratte ferroviarie FS e agli oltre 52 km a bordo della Ferrovia Vigezzina-Centovalli e può essere effettuato con partenza da varie località; sarà un viaggio davvero indimenticabile, fruibile con un biglietto speciale avente validità giornaliera o di due giorni (info: www.vigezzina.com)

E ancora: sport acquatici, campi da golf immersi in splendidi scenari, passeggiate panoramiche alla portata di tutti attorno ai laghi o alla scoperta delle Valli più belle. Per i più intraprendenti poi l’imperdibile possibilità di vivere momenti di puro divertimento a contatto con la natura: sulle rive del Lago Maggiore – con lo scenario delle Alpi a fare da sfondo – il Safari Park (Pombia – Novara), l’Aquadventure (Baveno), Alpyland (Stresa, Mottarone) e Falconeria Locarno (Locarno, Svizzera)! Mondi tutti da scoprire e soprattutto da vivere tra sport, allegria e spensieratezza di grandi e bambini . (info e aggiornamenti: www.funlakepark.com)

l Lago Maggiore, il Lago d’Orta e il Lago di Mergozzo, circondati dalle splendide Valli Ossolane vi aspettano per una vacanza a 360°: fatevi coccolare e accogliere da una delle oltre 820 strutture ricettive presenti nelle nostre località, approfittate delle infinite opportunità di svago, assaporate cultura e specialità locali legate ad un’enogastronomia d’eccellenza, diventate protagonisti delle innumerevoli serate organizzate nelle nostre località più rinomate, palcoscenico di grandi eventi e complici di indimenticabili istanti!

Con oltre tre milioni e mezzo di presenze l’anno, per oltre il 70% straniere, l’area del Distretto Turistico dei Laghi – collocata al centro di un territorio ad alta densità abitativa compreso tra la Svizzera, Varese, Milano e Torino – è una delle destinazioni turistiche più importanti del Nord Italia!