Turismo a Verona, oltre 16,5 milioni di presenze

Turismo a Verona, oltre 16,5 milioni di presenze

La crisi non morde sul turismo veronese, che continua a trainare l’economia del territorio, con numeri ancora in crescita.

I flussi nel 2016 infatti hanno superato i 16,5 milioni di visitatori, registrando un aumento di oltre un milione rispetto all’anno precedennte.

I dati saranno ufficializzati lunedì 20 marzo nel corso di due distinte conferenze stampa, convocate nella Sala Rossa della Provincia e nella Sala Arazzi del Municipio di Verona.

Nel 2016 il turismo dell’intera provincia di Verona è stato rappresentato dal 77,3% da turisti stranieri, tra i quali spiccano come sempre quelli di area tedesca (tedeschi e austriaci) con oltre 6,4 milioni di presenze, pari oltre la metà del totale (50,35%), seguiti da Paesi Bassi (13,22%) e Gran Bretagna (7,15%).

Tra i turisti italiani, che costituiscono il rimanente 22,63% dell’intero turismo nel Veronese, spiccano quelli provenienti dalla Lombardia con 824mila presenze (22,02%), seguono poi i veneti con il 16,77% e con l’8,01% quelli provenienti dall’Emilia-Romagna.

A Verona il turismo è generato dal 58,67% da turisti stranieri, dei quali il 17,03% di area tedesca, poi con il 14,06% statunitensi e da altri paesi americani e con l’11,25% britannici. Per quanto riguarda i turisti italiani (41,33% delle presenze), guida la Lombardia con il 16,99%, seguita da Lazio e Veneto rispettivamente con l’11,63% e con il 10,28%.

Il turismo nell’area del Lago di Garda è rappresentato per l’84,36% da stranieri, dei quali il 55,9% di area tedesca (6.091.467 presenze).