Traforo. PD: "Un fuoco di paglia. Tosi alla frutta, si arrampica sugli …

Traforo. PD: "Un fuoco di paglia. Tosi alla frutta, si arrampica sugli …

Non c’era solo il filobus tra le opere legate alla valutazione del Cipe arrivata in settimana. Sono stati confermati anche i 53 milioni di euro previsti per il traforo alle Torricelle e legati al progetto della Valdastico Nord, su cui il Comitato interministeriale ha dato il suo via libera. Il Partito Democratico locale continua a ritenere morto e sepolto il progetto del traforo e il capogruppo Michele Bertucco ritiene che quello del sindaco Tosi sia l’ennesimo attacco di annuncite. “Il sindaco dà di nuovo per fatto il traforo, non sapendo, o fingendo di non sapere, che il pacchetto di opere a lungo termine (parliamo dell’anno 2026) licenziate col rinnovo della concessione dell’autostrada A4, tra cui ci sono anche i 53 milioni per il traforo, sarà soggetto a mille revisioni per lo più dipendenti dalla Valdastico Nord su cui c’è stato un sofferto accordo con i trentini destinato a drenare ulteriori risorse. Soprattutto dimentica che il bando di gara del 2008 relativo al traforo, esclude esplicitamente l’intervento pubblico, come del resto prevede l’intera normativa sul project financing, tanto è vero che nel 2009 la sua giunta decise di destinare l’eventuale contributo autostradale alla riduzione delle tariffe per i residenti, mentre nel 2011 il Consiglio comunale li destinava ad opere accessorie”.

“Dunque – conclude Bertucco – pure ammettendo che un giorno arrivassero, questi soldi non potrebbero mai finanziare l’infrastruttura principale come invece chiede il concessionario. Questo atteggiamento irresponsabile del sindaco, oltre ad aver tratto in errore per 10 anni migliaia di veronesi e paralizzato la città su un progetto irrealizzabile, ha anche portato sul lastrico le ditte che avevano creduto nel progetto, che non a caso si sono sfilate una ad una. Lo stesso atteggiamento di politico alla frutta in continua arrampicata sugli specchi lo troviamo anche sul filobus: ma chi ci crede che a fine agosto sarà pronta tutta la progettazione?”.