Torna a Borghetto “Colori, Sapori e Profumi di Primavera”, la …

Torna a Borghetto “Colori, Sapori e Profumi di Primavera”, la …

Nella splendida cornice di Borghetto di Valeggio sul Mincio si svolgerà la terza edizione della manifestazione “Colori, Sapori e Profumi di Primavera” sabato 30 aprile e domenica 1 maggio 2016, che ospiterà numerosi espositori provenienti da tutto il territorio in un bellissimo allestimento del proprio spazio espositivo dedicato ai fiori. Mostra botanica, accessori, articoli da regalo, essenze e prodotti di stagione, quadri, abbigliamento fiorito e degustazioni faranno da cornice alla manifestazione. Non mancherà uno spazio dedicato ai più piccoli con la presenza della Mascotte di Gardaland Prezzemolo.

L’evento, fortemente voluto dalla Presidente Regionale e Provinciale di Federfiori Confcommercio Patrizia Di Braida, è organizzato dall’Assessorato al turismo del Comune di Valeggio s/M e dalla Pro Loco, in collaborazione col Parco Giardino Sigurtà, Gardaland, Federfiori, Confcommercio Verona, Cassa Padana e Promo Servizi. «Per questa edizione – afferma Patrizia Di Braida, consigliere comunale con incarico alle manifestazioni – abbiamo pensato di collegare l’evento di Borghetto con il centro storico di Valeggio per avvantaggiare le attività commerciali della piazza. Ci sarà un bellissimo trenino bianco che farà da cornice a questo evento e permetterà un collegamento gratuito ai tutti i turisti e visitatori che vorranno passare delle bellissime ore in nostra compagnia. Questi eventi permettono di valorizzare le attività commerciali all’aperto, abbinando l’arte floreale, la moda e le acconciature creative realizzate con fiori di tendenza.».

«Questa manifestazione – dice l’assessore al turismo e commercio Anna Paola Antonini – han un forte richiamo turistico ed è, quindi, un valido supporto ai commercianti del territorio che si stanno adoperando in ogni modo per superare il momento storico a loro poco favorevole. Inoltre va ad inserirsi in un’opera di valorizzazione del territorio che stiamo portando avanti insieme agli altri Comuni dell’entroterra gardesano.»