#SullevenedellaPuglia. Se il turismo responsabile e l’innovazione …

#SullevenedellaPuglia. Se il turismo responsabile e l’innovazione …


Sono stati gli stessi beneficiari del progetto, coordinati da una guida turistica della Regione Puglia, e formati tanto sulla storia del paesaggio culturale locale quanto sui sistemi di data entry e sulle funzionalità dei CSM (Content Management System) nel web, a raccogliere, elaborare, tradurre e rendere fruibili su di un’applicazione files audio, descrizioni, immagini e video relativi ai protagonisti del racconto: stazioni di sollevamento, ponti canale, contrade, giardini botanici biodinamici, trulli, jazzi, muretti a secco, masserie, coltivazioni, produzioni tipiche, flora e fauna della macchia mediterranea incontrati e decodificati culturalmente sulle storiche “vene” della Puglia.

E a promuovere il progetto incontrando e confrontandosi con gli “attori” del territorio, con una campagna di diffusione sui social media e attraverso un video promozionale, L’Acquedotto pugliese in bicicletta, editato anche nelle lingue dei beneficiari, arabo, inglese, francese, russo oltre che in cinese, grazie al coinvolgimento della locale comunità e dei fruitori dei servizi dello Sportello per l’integrazione socio sanitaria e culturale degli immigrati.