Sono 9 i candidati sindaco a Verona e giovedì si terrà il primo …

Sono 9 i candidati sindaco a Verona e giovedì si terrà il primo …

Il giorno dopo la vittoria alle primarie del PD di Verona di Orietta Salemi, gli sfidanti sconfitti hanno preso atto dei risultati e ringraziato per il sostegno ricevuto. “Ho sentito intorno a me stima e affetto – ha scritto su Facebook Gustavo Franchetto – Continuerò a battermi per una società libera, rispettosa e solidale”. Parole che apertamente non significano un mettersi a disposizione di Orietta Salemi, ma che non indicano neanche una chiusura. Più chiaro invece l’altro candidato delle primarie Damiano Fermo: “Io sono a disposizione per allargare e coinvolgere la città. Sono sicuro che Orietta sia consapevole che per vincere le amministrative non basterà la struttura del partito”.

E a sostenere Orietta Salemi non ci sarà soltanto la lista del PD, ma anche altre liste civiche, con l’obiettivo di arrivare l’11 giugno almeno al ballottaggio.

Orietta Salemi è il candidato sindaco numero 9 di queste amministrative veronesi 2017. Giusto il giorno prima delle primarie era stato ufficializzato il candidato sindaco del centrodestra Federico Sboarina. E poi c’è Alessandro Gennari del Movimento 5 Stelle. Questi sono stati identificati come i tre candidati più forti al momento in campo. A sinistra però non si può sottovalutare la candidatura di Michele Bertucco, mentre a destra ci sono William Dapiran di Msi-Destra Nazionale, Roberto Bussinello di CasaPound e Filippo Grigolini del Popolo della Famiglia. E poi ci sono l’incognite dei candidati civici duri e puri come Michele Croce di Verona Pulita e Marco Giorlo di Tutto Cambia. 

Nove candidati. Se fosse una partita di calcetto (e il ministro Poletti su questo argomento pare molto esperto) mancherebbe il decimo. Una casella che sicuramente sarà riempita da Fare!, che da una parte lavora per trovare un’intesa con i delusi di Forza Italia, quelli cioè che non vogliono sostenere Federico Sboarina, e dall’altra sogna ancora un terzo mandato per il sindaco Flavio Tosi. Il primo cittadino uscente comunque parteciperà a queste amministrative, se non come candidato sindaco, almeno come candidato per il consiglio comunale.

Qualunque sia il loro numero, di sicuro ci sarà una poltrona per tutti i candidati sindaco che vorranno partecipare al confronto promosso da comitati e associazioni in rete per Verona. Ambiente, mobilità, urbanistica, cultura e partecipazioni saranno i temi trattati nell’appuntamento in programma giovedì 6 aprile alle 20.30 nella sala conferenze Erminio Lucchi di piazzale Olimpia.