Settembre pop rock Verona capitale della musica

Settembre pop rock Verona capitale della musica

Quasi chiusa un’estate in cui l’hanno fatta da padroni gli artisti internazionali e che rimarrà nella memoria per i concerti di Bruce Springsteen e di David Gilmour al Circo Massimo a Roma, e che ha visto anche Elthon John agli scavi di Pompei, e Rihanna e Beyoncè a Milano, tutto è pronto per un autunno altrettanto intenso, nel segno dei cantanti italiani. Tra i primi grandi appuntamenti attesi c’è il Liga Rock Park, con il doppio appuntamento il 24 e 25 settembre, al Parco di Monza – che potrà accogliere fino a 100 mila persone -, con il quale Luciano Ligabue celebra i 25 anni di ’Urlando contro il cielò («l’unica canzone che ho sempre fatto in tutti i miei concerti»). Da segnare in agenda anche il ritorno dopo diverso tempo dei Red Hot Chili Peppers, che si fermano l’8 ottobre a all’Unipol Arena a Casalecchio di Reno (Bologna) e il 10 e 11 ottobre a Torino.

Capitale della musica di settembre è invece Verona, con l’Arena scelta da tanti artisti per «l’incontro» con i fan. Primo tra tutti Zucchero che monopolizzerà la città di Romeo e Giulietta con ben 11 concerti, in programma tra il 16 e il 28 settembre (con un’anteprima il 12 a Rimini). Non solo un nuovo appuntamento live per il bluesman, che presenterà l’ultimo album Blackcat, ma anche iniziative collaterali tra le quali una mostra per celebrare la carriera di Zucchero. «Sugar» Fornaciari lascerà il palcoscenico romano il 14 al grande chansonnier francese Charles Aznavour, prima volta all’Arena e unica tappa italiana del tour mondiale, e il 19 alle «Amiche in Arena», il concerto evento tutto al femminile contro il femminicidio e le violenze, voluto da Loredana Bertè e Fiorella Mannoia e che vedrà sul palco – insieme alle padrone di casa – anche Gianna Nannini, Alessandra Amoroso, Elisa, Emma, Irene Grandi, Gianna Nannini, Noemi, Paola Turci, Nina Zilli, Elodie.

Riprendono anche i live nei palasport: Biagio Antonacci è tra i primi a tornare al chiuso, con tre date a Milano (7, 9 e 10 settembre) e tre a Roma (14, 16 e 17 settembre), a seguirlo da vicino Emma, che riprende il suo Adesso tour il 16 da Milano. Tra gli stranieri da segnalare il gruppo dei The Who che porta anche in Italia il tour 50 HITS: il 17 settembre a Bologna, il 19 a Milano. Ad ottobre, dopo il tour negli stadi, i Pooh continuano i festeggiamenti per il cinquantennale della band con un tour nei palazzetti, in formazione a 5 con Roby Facchinetti, Dodi Battaglia, Red Canzian, Stefano D’Orazio e Riccardo Fogli: il via il 28 ottobre da Eboli (Salerno), per toccare poi Bari, Roma, Bologna, Pesaro, Milano, Padova, Firenze, Brescia, Torino.

Tour nei palazzetti anche per i Modà a partire da novembre apre Roma il 9). Così come Elisa che debutterà l’8 novembre con la data zero a Jesolo dell’ON tour prima di partire ufficialmente l’11 novembre da Firenze. Il giorno dopo da Mantova, Marco Mengoni sarà impegnato con la prima data del tour autunnale, in cui sarà impegnato fino al 6 dicembre. Renato Zero, dopo l’assaggio a giugno a Verona, torna live dal 24 novembre (da Bologna) nei palasport con «Alt in Tour». I Placebo, che festeggiano i venti anni dalla pubblicazione del loro album di debutto ’Placebò, toccano l’Italia il 15 novembre, con la tappa di Assago.