Salvini a Verona, Tosi:

Salvini a Verona, Tosi:

“La polemica della Lega Nord sulla manifestazione del 25 aprile è pretestuosa e strumentale”.

Lo ha detto il sindaco di Verona, Flavio Tosi, replicando così alle accuse dei vertici veronesi del Carroccio sulla mancata concessione dell’Agsm Forum da parte della giunta comunale a partire dalla sera del 24 aprile per la manifestazione a sostegno della legittima difesa, lanciata dal segretario federale Matteo Salvini e prevista appunto per il pomeriggio del 25 aprile.

“Premesso – ha spiegato Tosi – che la scelta del 25 aprile è una provocazione, perché per gli italiani è la Festa della Liberazione e per i veneti è anche la Festa di San Marco”.

“Tuttavia – ha aggiunto – abbiamo chiesto al Prefetto e agli stessi organizzatori di allestire la manifestazione in una zona decentrata, quindi al palasport”.

“Soltanto ieri – ha proseguito Tosi – la Lega Nord ci ha chiesto di poter utilizzare già dalla sera di lunedì l’impianto, che fino alle 22 sarà impegnato per i playoff del campionato di pallavolo”.

“Il Comune – ha spiegato il sindaco – non può assolutamente pagare gli straordinari notturni al personale, tuttavia, in modo del tutto eccezionale, il palasport sarà aperto dalle 5 del mattino e fino a mezzogiorno ci sarà il tempo per allestire il palco, come avviene anche nei più grandi concerti”.

“Quindi – ha concluso – è stata imbastita una polemica assolutamente strumentale, fondata sul nulla”.

Il segretario provinciale della Lega Nord, Paolo Paternoster, aveva parlato di “rifiuto, frutto di una ripicca. Insomma una vendetta politica di basso livello”.