Rifiuti, c’è il patto tra Verona e Tirana

Rifiuti, c’è il patto tra Verona e Tirana

«Parole, parole parole». Inizia citando la canzone resa celebre da Mina e Alberto Lupo il giovane sindaco di Tirana Erion Veliaj, parlando in italiano, ieri a Palazzo Barbieri ha fatto visita al primo cittadino scaligero. Una citazione per dire che con Flavio Tosi, «al contrario di molti politici italiani, dalle parole sono seguiti i fatti». Accompagnato da una delegazione di rappresentanti della politica e della stampa della capitale albanese, Veliaj ha ufficializzato l’accordo che dà vita vita alle due nuove società «Agsm Holding Albania» ed «EcoTirana». Quest’ultima per il 51 per cento è controllata dal Comune della capitale albanese e per il 49 per cento dall’Amia, società satellite dell’Agsm.

Per la sua costituzione Amia ha versato 250mila euro come capitale sociale. Essa si occuperà principalmente di raccolta dei rifiuti, igiene ambientale e promozione della raccolta differenziata a Tirana. L’accordo è stato presentato nella sala consiliare di Palazzo Barbieri. (…)