Quartieri in Comune: il tour di Bertucco nelle otto circoscrizioni di …

Quartieri in Comune: il tour di Bertucco nelle otto circoscrizioni di …

Al primo punto del programma di una candidatura civica non possono che esserci i quartieri, che negli ultimi anni a Verona sono passati da un protagonismo passivo, sostanzialmente alla mercé dei favori e delle promesse della politica partitica, ad un ruolo di protagonismo attivo, veri e propri incubatori di una visione innovativa della città”. È quanto afferma Michele Bertucco, il candidato sindaco per la lista civica Verona Piazza Pulita, annunciando il tour nelle Circoscrizioni cittadine Quartieri in Comune. Un nome quest’ultimo che sembra riecheggiare quel “Barcelona en Común”, esempio spagnolo di una presenza politica attiva da parte della cittadinanza e che già nell’ambivalenza dell’espressione invita a concepire la città come spazio di condivisione e il Municipio come luogo di accoglienza per tutti i cittadini.

Basti ricordare la vicenda del Traforo delle Torricelle su cui la politica di destra, e purtroppo anche quella di centrosinistra, ha cincischiato fin troppo. – prosegue Bertucco – E c’è ancora qualcuno che vorrebbe propinarci una campagna elettorale sulla base del tormentone traforo corto-traforo lungo. Fondamentali nell’avvio del progetto della variante alla Statale 12 sono stati i quartieri Sud, i quali hanno chiarito alla politica che la priorità di questa parte di città sono verde pubblico, aria pulita, salute e vivibilità. In ogni parte della città associazioni, comitati e gruppi di cittadini sono riusciti a mettere bene in chiaro le priorità urbanistiche, ambientali e sociali, ora si tratta di trovare una strategia unitaria e di lavorare tutti i insieme per realizzarla”.

Con queste motivazioni nasce dunque la campagna Quartieri in Comune, con la quale Michele Bertucco lancia il suo tour attraverso tutte e otto le circoscrizioni di Verona. Una campagna che vuole essere di ascolto ma anche di proposta, per raccontare il lavoro svolto negli ultimi cinque anni in consiglio comunale, rivendicando impegno, coerenza e puntualità, ma anche per raccogliere idee nuove, proposte e le eventuali critiche di cittadini e attori sociali del territorio.

Il primo appuntamento è fissato per sabato 18 Marzo alle 10.30 in Sala Blu del Comune di Verona con “Tutta la città ne parla“, per la presentazione del progetto Quartieri in Comune. “La volontà – spiegano i promotori dell’iniziativa – non è soltanto quella di fare la lista dei marciapiedi rotti, né limitarsi a raccontare quanti siano stati i pericoli corsi dai quartieri negli ultimi anni di amministrazione tosian-giaciniana, ma vogliamo soprattutto tracciare una visione comune della città e una lista di priorità per il Buon Governo della cosa pubblica”. Dopo questo primo appuntamento si svolgeranno altri otto incontri, uno per ciascuna Circoscrizione della città, ai quali i cittadini potranno partecipare spiegando come si immaginano la Verona di domani, come vorrebbero il loro quartiere, quali sono le priorità. Queste le date ufficiali:

  • lunedì 20/03 ore 21 3° Circoscrizione Sala Civica, via Trapani 8 (Borgo Nuovo)
  • mercoledì 22/03 ore 21 7° Circoscrizione Sala Civica, piazza Madonna di Campagna (Madonna di Campagna)
  • giovedì 23/03 ore 21 5° Circoscrizione Sala Consiliare, via Benedetti 26/b (Borgo Roma)
  • lunedì 27/03 ore 21 6° Circoscrizione Sala Tommasoli, via Perini 7 (Borgo Venezia)
  • martedì 28/03 ore 21  8° Circoscrizione Sala Civica, piazza Penne Nere 1 (Montorio)
  • mercoledì 29/03 ore 21 4° Circoscrizione Sala della Pace, via Tevere 38 (Golosine)
  • mercoledì 5/04 ore 21 1° Circoscrizione Sala Consiliare, piazza Mura di Gallieno 3 (Centro Storico)
  • venerdì 7/04 ore 21 2° Circoscrizione Sala Consiliare, via Villa 25 (Quinzano)