Povegliano Veronese al voto dopo il secondo mandato di Anna …

Povegliano Veronese al voto dopo il secondo mandato di Anna …

Approfondimenti
  • Bovolone al voto. Mirandola punta al bis: Abbiamo dato stabilità al Comune

    Bovolone al voto. Mirandola punta al bis: “Abbiamo dato stabilità al Comune”

    29 marzo 2016

  • Badia Calavena al voto. Il sindaco Anselmi: Potrei, ma non mi ricandido

    Badia Calavena al voto. Il sindaco Anselmi: “Potrei, ma non mi ricandido”

    25 marzo 2016

  • Affi al voto. Roberto Bonometti cerca una riconferma per il terzo mandato

    Affi al voto. Roberto Bonometti cerca una riconferma per il terzo mandato

    23 marzo 2016

  • “Continuerò ad interessarmi di politica ed amministrazione per restare al servizio dei cittadini”. Vede questo nel suo futuro l’attuale sindaco di Povegliano Veronese Anna Maria Bigon, che presto dovrà lasciare la sua fascia tricolore ad un nuovo primo cittadino, quello che risulterà il più votato alle prossime elezioni amministrative.

    “Nella mia prima campagna elettorale avevo sostenuto che Povegliano sarebbe diventata grande, non certo per territorio, ma dal punto di vista etico – ha dichiarato Anna Maria Bigon a www.guidaalvoto.it – Credo di aver un po’ contribuito nel cercare di dare una buona immagine del mio paese. Abbiamo costruito una rete di volontariato incredibilmente e di alto valore, un capitale umano che ha saputo creare e dare esempi positivi. Ma non solo: è stata anche una risorsa economica a favore di Povegliano molto importate. Ho avuto un rapporto positivo con la mia amministrazione e con i cittadini. Un rapporto fatto di trasparenza e fiducia che mi mancherà tanto“. 

    Anna Maria Bigon ha anche ricordato le promesse mantenute: “Abbiamo investito molto nell’ambiente, ma abbiamo anche fatto tante opere: dalle scuole al centro diurno, dalle rotatorie all’allargamento dei marciapiedi per mettere in sicurezza i bimbi che vanno a scuola, dal recupero delle risorgive alla creazione di percorsi pedonali, dalla sistemazione delle palestre alla qualità dell’aria, senza dimenticare il rifacimento dell’illuminazione pubblica e molti investimenti in cultura ed istruzione. Tutto questo nonostante la burocrazia, la complessità della normativa e le poche risorse a disposizione”.

    Povegliano-Veronese-Lucio-Buzzi-2

    Pronto a ricandidarsi, Lucio Buzzi della Lega Nord, che nel 2011 arrivò secondo dietro alla riconfermata Bigon. A www.guidaalvoto.it, Buzzi ha dichiarato di volersi ricandidare dopo un “insistente lavoro di pressione svolto sulla maggioranza su deliberazioni che poi sono state approvate”. 

    Povegliano-Veronese-Pietro-Guadagnini-2

    Vuole invece dare una svolta a Povegliano Veronese, Pietro Guadagnini della lista civica “La Svolta”, orgoglioso dei suoi cinque anni in Consiglio comunale. “Ho voluto condividere con la maggioranza la mia mozione per l’istituzione del reato di omicidio stradale, che ha dato una piccola spinta alla legge poi varata dal Governo. E sono anche riuscito a portare a Povegliano due grossi contributi regionali: 400mila euro per la ristrutturazione dei fabbricati annessi al Santuario della Madonna dell’uva secca e, insieme ad altri di minoranza, l’aver indotto l’assessore regionale De Berti a rifinanziare la pista ciclabile delle risorgive”.

    Povegliano-Affluenza-2

    Si avvicina dunque la chiamata al voto amministrativo per Povegliano Veronese, elezioni amministrative che hanno fatto registrare una leggera crescita dell’affluenza. In linea con i dati provinciali e regionali, l’affluenza alle elezioni politiche e regionali. Basso invece l’interesse per le europee.