Più controlli al Catullo e in città

Più controlli al Catullo e in città

Situazione di massima allerta totale. A Roma il ministro dell’Interno Angelino Alfano convoca il comitato nazionale per l’ordine e la sicurezza, a Verona, il rappresentante di Governo, Salvatore Mulas fa altrettanto.

Una situazione fotocopia. Era già accaduto dopo la strage del Bataclan. Scenari già visti cui siamo destinati ad abituarci.

E così ieri pomeriggio in un incontro durato circa un’ora e mezza si sono ritrovati il comandante dell’Arma, il questore, il comandante della Finanza, quella della Polaria, quello della Stradale, della Ferroviaria. «Abbiamo seguito la direttiva ministeriale», ha detto Mulas, «e abbiamo rimodulato i servizi. In questa fase non abbiamo personale nuovo da mettere sul territorio, ma è previsto che arrivi considerato che siamo nell’imminenza di Vinitaly e che nella nostra città arriveranno i massimi esponenti del governo. Ci aspetta un periodo intenso anche in vista delle prossime elezioni comunali e poi tra qualche giorno è Pasqua». (…)