"Passione e territorio", riparte da Brescia la 500 Miglia Touring …

"Passione e territorio", riparte da Brescia la 500 Miglia Touring …

Milano, 19 marzo 2016 – “Passione e Territorio”: con questo slogan la 500 Miglia Touring è arrivata alla 18esima edizione che si terrà fra il 15 e il 17 aprile fra Lombardia, Veneto e Trentino Alto Adige. Con una novità: la partecipazione di automobili di recente immatricolazione purché di marchi autorevoli, storici e prestigiosi. Ad aprire la carovana sarà però sempre la vettura veterana, lasciando spazio in fondo ai nuovi arrivati. La manifestazione partirà come da tradizione dal cuore storico di Brescia, Piazza della Vittoria. Ritrovo alle 9 di venerdì 15 aprile; alle 11 ci sarà il saluto delle autorità, il taglio del nastro e la partenza

La manifestazione gode del patrocinio delle Regioni Lombardia, Trentino Alto Adige e Veneto, delle otto Province toccate dal percorso: Brescia, Trento, Bolzano, Belluno, Treviso, Vicenza, Verona e Mantova, oltre ai comuni dove si effettueranno riordini e soste: Brescia, Riva del Garda, Bolzano, Cortina d’Ampezzo, Treviso. Gli equipaggi percorreranno strade, luoghi e borghi suggestivi, fra bellezze naturalistiche e architettoniche, tra le più belle del Nord Italia. 

La prima 500 Miglia Touring infatti è nata nel 1999 su idea di uno sparuto gruppo di temerari intenzionati a organizzare un originale evento per veicoli storici. Una manifestazione che vuole essere evocativa perché i veicoli d’epoca riportano ad un passato che ormai non c’è più; innovativa perché la 500 Miglia non ricalca vecchi circuiti bensì tante strade dimenticate, permettendo di ritrovare il piacere della guida, senza sentirsi costretti a correre. Un modo per scoprire luoghi nuovi o riscoprire con un occhio diverso quelli già noti. Una delle prerogative della manifestazione è infatti la promozione del territorio in base a un itinerario modificato di anno in anno.

Dopo la partenza, venerdì 15 il gruppo si dirigerà alla volta delle Coste di Sant’Eusebio, Salò, Riva del Garda con sosta per il pranzo. Nel pomeriggio si proseguirà per il Passo del Ballino, Ponte Arche, Molveno, Andalo, Passo della Mendola, Bolzano, dove si concluderà la prima giornata in Piazza Walter. Sabato 16 aprile, alle ore 8,30 partenza per Bressanone, Brunico, Dobbiaco, per raggiungere Cortina d’Ampezzo per la pausa Pranzo – si ripartirà per Belluno, Vittorio Veneto, Conegliano, per raggiungere Treviso, dove si concluderà la seconda giornata in Piazza Vittoria. Domenica 17 aprile alle 8.30 la partenza per Castelfranco Veneto, Cittadella, Vicenza, Lonigo, Cologna Veneta, Nogara – breve riordino a Castel Dario, paese natio di Nuvolari – si proseguirà per Roverbella, Goito, Volta Mantovana fino a Pozzolengo per la pausa pranzo. Nel pomeriggio si proseguirà per Desenzano, Lonato, Rezzato per concludere la sfilata nel centro cittadino di Brescia.

“Quest’anno, spiega Riva, abbiamo ideato un percorso che accontenta davvero tutti i palati, anche quelli più sopraffini – Giovanni Riva, ideatore e patron della manifestazione -: si passa dalle bellezze storiche di città come Brescia, Bolzano, Treviso, Castelfranco Veneto, Cittadella, Lonigo, Castel d’Ario e  fino ai paesaggi mozzafiato delle Dolomiti, passando per pianure, colline e laghi. 

Silvia Manessi, da sempre braccio destro nell’organizzazione dell’evento, racconta il lavoro che c’è nel “dietro le quinte” della 500Miglia Touring, per non lasciare nulla al caso e garantire ai partecipanti la massima qualità dei servizi offerti: “Una manifestazione come la nostra necessita di almeno un anno di preparazione –  aggiunge scherzando –  stiamo già abbozzando alcune idee per il 2017. La ricerca di itinerari e percorsi che ogni anno variano fa sì che anche dal punto di vista della sistemazione degli alberghi, dei ristoranti e di tutti i servizi offerti durante i tre giorni vadano ripensati di anno in anno: è un grande lavoro che tuttavia piace ai partecipanti perché rende non ripetitiva la nostra manifestzione”.

La manifestazione sarà accompagnata dalla Polizia Stradale lungo tutto il tragitto, saremo inoltre seguiti da l’officina mobile, dal carro attrezzi e dal trasporto bagagli. Tutte le prove saranno assolutamente facoltative e quindi agonismo solo per divertimento mettendo alla prova l’abilità di affiatamento degli equipaggi.

La 500 miglia Touring, per l’edizione 2016 offre ai suoi partecipanti delle agevolazioni particolari. Innanzi tutti uno sconto del 15% sulla quota di iscrizione (valido per pochi giorni). Inoltre, per festeggiare l’80° compleanno della Fiat Topolino e il 50° compleanno della Porsche 911 e Alfa Romeo Duetto si offre ai possessori di queste auto la possibilità di partecipare alla manifestazione con uno sconto del 15% + 20%.

Paolo e Francesco Gussago, amici della 500Miglia Touring che da anni supportano l’organizzazione, hanno illustrato alcune peculiarità del percorso: “Di grande rilievo la presenza di città d’arte e località storiche, ma anche località turistiche e paesaggi mozzafiato. Da sottolineare, nella mattinata di domenica 17 aprile, il passaggio da Castel d’Ario per un omaggio a Tazio Nuvolari storico pilota italiano che nell’albo d’oro della sua carriera, conclusasi prematuramente nel 1953 vanta decine di primi posti alla guida di auto di diverse scuderie tra cui Alfa Romeo, Ferrari, Maserati e Auto Union”. Cristiano Luzzago, partner tecnico della manifestazione, ha raccontato del clima famigliare di questo museo viaggiante: “Se una manifestazione come questa compie 18 anni ha basi consolidate frutto dell’esperienza accumulata negli anni”. 

RIPRODUZIONE RISERVATA