Licata, venerdì 9 dicembre al Liceo Linares la presentazione di … – Accento

Licata, venerdì 9 dicembre al Liceo Linares la presentazione di … – Accento

Venerdì 9 dicembre 2016 alle ore 9,30 nell’Auditorium “Salvatore Malfitano” uno dei due autori, il professor Francesco Pira, saggista e giornalista, incontrerà gli studenti. Ad aprire i lavori il saluto del Dirigente Scolastico, professoressa Rosetta Greco. Interviene la professoressa Floriana Costanzo, docente di Letteratura Italiana che ha lavorato sul testo con alcuni studenti che interverranno con riflessioni e letture.Moderatrice dell’incontro la professoressa Cristina Graziano, docente I.C: “Ansaldi” di Centuripe e giornalista.

Dopo le presentazioni di Messina, Roma, Napoli, Verona, Catania, Palermo, Agrigento ed in altre città della Sicilia, la partecipazione al Festival Naxos Legge e dopo aver incassato critiche molto lusinghiere dai media italiani e addirittura dal quotidiano on line statunitense Huffington Post, il libro edito da Aracne, approda nel prestigioso Istituto superiore di Licata. I due autori hanno partecipato anche a trasmissioni radiofoniche sia in Italia che all’estero: infatti la Radio della Svizzera Italiana e la Rai hanno dedicato importanti spazi in trasmissioni molto seguite al volume di Pira e Cava.

In libro ripercorre la funzione socio-comunicativa del pettegolezzo interpretando i media come spazio privilegiato del voyeurismo verbale. Due sociologi della comunicazione, Antonia Cava e Francesco Pira, sfidano il pregiudizio che lega il chiacchiericcio al frivolo, invitandoci a prenderlo sul serio. Attraverso l’analisi dei linguaggi televisivi e delle narrazioni del web il libro restituisce l’importanza dei rumor come pratica collettiva che coinvolge l’intero corpo sociale nella produzione di significati. “Il pettegolezzo – spiegano Antonia Cava e Francesco Pira – nel tempo ha cambiato forma, linguaggi, strumenti di trasmissione ed è diventato soprattutto sui social network parte della costruzione della propria identità”.

Il professor Francesco Pira, è docente di Comunicazione e giornalismo presso il Dipar­timento di Civiltà Antiche e Moderne dell’Università degli Studi di Messi­na, dove è coordinatore didattico del Master in Manager della Comunicazione pubblica. Insegna Comunicazione pubblica e d’impresa presso lo IUSVE, Università Salesiana di Venezia e Ve­rona. Svolge attività di ricerca nell’ambito della sociologia dei processi cultu­rali e comunicativi. Saggista e giornalista è autore di numerosi articoli e pub­blicazioni scientifiche.

Nel corso della sua vita professionale il professor Francesco Pira ha ricevuto numerosi riconoscimenti. Nel giugno 2008 per l’attività di ricerca e saggistica è stato insignito dal Capo dello Stato, on. Giorgio Napolitano, dell’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Ha ricevuto tra gli altri i Premi Nazionali e Internazionali: Barocco, Naxos “Cavalluccio Marino”, Biglia Verde, Pergamene Pirandello , Acli per la legalità , Fidas-Amico per la Comunicazione, Penne Pulite, Master per la Comunicazione.

Proprio il giorno prima dell’evento al Liceo “Linares”, l’8 dicembre nel pomeriggio, riceverà a Favara (Agrigento) il prestigioso Premio per l’arte e la cultura “Ignazio Buttitta”. La presentazione del libro “Social Gossip” rientra in un preciso percorso avviato da tempo.

Come ha spiegato la Dirigente Scolastica del Liceo “Linares”, professoressa Rosetta Greco: Il Progetto Lettura assume una grande valenza formativa, mirando a promuovere negli studenti il piacere, il gusto della lettura e l’amore per i libri.Leggere rappresenta, per ognuno di noi, un momento di arricchimento e di crescita culturale e personale. Formare dei buoni lettori, avvicinare i giovani ad una lettura che arricchisca la fantasia, che dia autonomia e capacità di progettare e di penetrare la realtà delle cose, è una sfida e un impegno che da diversi anni il Liceo “Linares” porta avanti con passione e determinazione. Nel corso degli anni scolastici il Progetto Lettura è stato caratterizzato da calendari ricchi di incontri e fitti di appuntamenti, trasformando il nostro Istituto in un’oasi di cultura e spazio privilegiato di passione per la lettura, aperta non solo a narratori, ma anche a giornalisti, saggisti, poeti, attori e registi teatrali.  A conclusione delle attività progettuali di incentivazione alla lettura, agli studenti viene offerta l’occasione unica di confrontarsi direttamente con gli autori delle opere lette, di ascoltarli, intervistarli, condividere le loro esperienze e i loro punti di vista e sviluppare approfondimenti critici e letterari. L’incontro con l’autore vede gli alunni protagonisti attivi,instancabili nel loro far da lettori, da attori, da ballerini, da interpreti, da tecnici, fonti inesauribili di spunti creativi e originali. Loro che vivono ogni incontro come una festa, leggendo, analizzando, chiedendo, portando in scena e mettendo in comune talenti e idee. Indubbiamente entusiasmante il percorso formativo realizzato dal Progetto Lettura che ha fatto emergere forti segnali di una realtà studentesca creativa, culturalmente vivace e dotata di spiccate capacità di intervento. Non dimentico di rivolgere una nota di elogio e apprezzamento ai docenti referenti che hanno un ruolo determinante nell’attuazione del progetto, perseguendo l’ambizioso obiettivo di stimolare nei ragazzi il desiderio di conoscere e amare il libro.Ovviamente c’è tanta attesa- ha concluso la Dirigente Greco – al Liceo Linares per la presentazione del libro del professore Francesco Pira, considerata la ricaduta educativa che può derivare dalla trattazione di tematiche legate ai linguaggi utilizzati sui social network”.

Articoli correlati