L’Arena come la piazza di Siviglia. Decima rappresentazione della …

L’Arena come la piazza di Siviglia. Decima rappresentazione della …

Mercoledì 17 agosto alle 20.45 decima rappresentazione di Carmen nell’Arena di Verona. Opéra-comique in quattro atti su musica di Georges Bizet e libretto di Henri Meilhac e Ludovic Halévy, dalla novella omonima di Prosper Mérimée. L’opera, commissionata nel 1873 e rappresentata per la prima volta nel 1875, è proposta nella cinematografica messa in scena di Franco Zeffirelli, rivisitata nel 2009, con i costumi di Anna Anni e la coreografia flamenca di El Camborio ripresa da Lucia Real.

Carmen, personaggio di estrema modernità, è l’emblema della donna libera che rifugge ogni legame tradizionale per vivere appieno un’esistenza emancipata ricca di passioni. Micaela, invece, incarna il perbenismo piccolo-borghese, ed è per molti aspetti l’incarnazione della donna-angelo custode del focolare, sebbene si riveli forte e coraggiosa tanto da spingersi sui monti per cercare di recuperare il rapporto d’amore con Don José. Quest’ultimo incarna quella gelosia e quella cieca brama di possedere Carmen che lo farà impazzire al punto da stroncarne la vita. Escamillo possiede i tratti moderni dell’uomo di successo, una sorta di celebrità attorno al quale gravita ogni donna, e sarà proprio questa la ragione che indurrà Carmen a sedurlo.

Carmen racchiude in sé “una bellezza strana e selvaggia, un viso che dapprima stupiva, ma non si poteva dimenticare. I suoi occhi soprattutto avevano un’espressione voluttuosa e feroce insieme, quale non ho più trovato in nessuno sguardo umano” per usare le parole di Prosper Mérimée.

Per la decima recita di Carmen torna sul podio Julian Kovatchev. Anastasia Boldyreva interpreterà Carmen e Valeria Sepe sarà Micaela. Nel ruolo di Don Josè vedremo Stefano Secco e in quello di Escamillo Dalibor Jenis. Teona Dvali darà voce a Frasquita e Alice Marini a Mercedes. Nicolò Ceriani impersonerà Dancairo, Francesco Pittari vestirà i panni di Remendado, Zuniga sarà rappresentato da Paolo Battaglia e, infine, Morales da Gianfranco Montresor.

Impegnati l’orchestra, il corpo di ballo coordinato da Gaetano Petrosino, con i Primi ballerini Alessia Gelmetti, Annalisa Bardo, Amaya Ugarteche, Evgenij Kurtsev e Antonio Russo, e i tecnici dell’Arena di Verona, insieme al coro diretto da Vito Lombardi e alle numerose comparse che affollano la piazza di Siviglia dove si svolge l’opera.

Le prossime repliche saranno il 20, 23, 27 agosto 2016 sempre alle 20.45.

Carmen_240616_FotoEnnevi_0395-2

Carmen_240616_FotoEnnevi_0207-2

image001-4

Carmen_290716_FotoEnnevi_147-3

Carmen_240616_FotoEnnevi_0227-2

Carmen_240616_FotoEnnevi_0434-2

(Foto Ennevi)