La veronese Silvia Lavarini è Miss Veneto 2016

La veronese Silvia Lavarini è Miss Veneto 2016

JESOLO. Bionda con gli occhi grigio-verdi, 1,78 centimetri di forme equilibrate coronate da smagliante sorriso telegenico e spigliatezza. Silvia Lavarini, 19 anni di Sant’Anna D’Alfaedo, paesino con 3 mila anime delle Prealpi veronesi, è la nuova Miss Veneto dopo che lo scorso anno per la medesima fascia si era dovuta accontentare del secondo posto dietro alla veneziana Alessia Rigo. «Ho abbracciato Alessia, vincitrice lo scorso anno» ha detto la bionda veronese a caldo «perché sono stata felice di essere stata incoronata proprio da lei. Ho deciso di divertirmi questa sera» ha dichiarato commentando la sua elezione «di non puntare ad altro che a divertirmi, godermi la passerella. Forse è stato proprio questo che mi ha fatto vincere: ho partecipato in assoluta serenità, senza ansia. Sono arrivata alla fine sorridente e felice di aver partecipato. La mia forza forse è stata di essere sicura di essere ammessa alla prefinale grazie alla fascia di Miss Miluna, già conquistata. Quindi me la sono goduta».

Quindi aggiunge: «Sto già pensando di affrontare le prefinali con lo stesso atteggiamento: il sorriso, anche se devo riconoscere che mi mettono un po’ di ansia perché saremo ben 210 ragazze a competere ognuna con i suoi punti di forza. Sono semplice, solare e sorridente, spero che queste mi aiutino a vincere». Non manca un pensiero rivolto alla famiglia: «Dedico la mia vittoria a loro perché sono venuti a Jesolo a sostenermi».

Miss Veneto, le premiate con una fascia

Anche se, precisa: «Non c’è un fidanzato ad attendermi» scherza «ci sarà invece una numerosa famiglia ad attendermi per festeggiare visto che siamo in sei». Raggianti mamma Alessandra, casalinga, papà Armando, coltivatore diretto che lei considera il portafortuna nella sua vita, la sorella maggiore Serena di 21 anni, il fratello Damiano di 14 e la più piccola Nicole di 7 anni. «Non dimentico mai il mio cane meticcio Charlie» aggiunge «che adoro perché l’ho salvato da morte certa».

Quindi la nuova rappresentante della bellezza veneta è stata accolta dai festeggiamenti a Sant’Anna D’Alfaedo. «La mia aspirazione è diventare conduttrice televisiva, è il mio sogno, non mi spaventano le telecamere, anzi» confessa «mi emoziona l’ansia prima della diretta soprattutto da quando lo scorso anno mi sono appassionata all’obiettivo nel ruolo di aiuto conduttrice in un programma sportivo dedicato al calcio dell’Hellas Verona, squadra della quale ho apprezzato il calciatore Luca Toni. Quest’anno presento invece una trasmissione sul Chievo il cui giocatore preferito è Riccardo Meggiorini». Il suo modello di presentatrice è Michelle Hunziker perché è «gioviale, spontanea e dice quello che pensa», non le dispiacerebbe un ruolo iniziale come velina ma lo vedrebbe solo come punto di partenza professionale per diventare presentatrice.

«Mi vedo di più come presentatrice» ammette «per far diventare gli altri protagonisti dei programmi tv». Le sue attrici preferite sono Jennifer Aniston e Jennifer Lopez perché «interpretano bene l’essere bionda e i film in cui recitano». E ancora, racconta: «Mi piace molto cucinare, soprattutto gli gnocchi e le torte che mi ricordano la nonna. Ho studiato all’Istituto alberghiero di Bardolino, anche se alla fine mi sono diplomata in accoglienza turistica. Sono molto golosa e per tenermi in forma ho fatto otto anni di basket fino a un infortunio al ginocchio tre anni fa. Da allora vado a nuotare, faccio aerobica e palestra. Lo sport perché fa bene al fisico ma anche alla mente».