Federturismo avvicina India all’Italia con due incontri b2b

Federturismo avvicina India all’Italia con due incontri b2b

Due eventi B2B per approfondire e rafforzare le opportunità di cooperazione economica e turistica tra Italia e India. L’iniziativa è di Federturismo e dell’Ambasciata dell’India a Roma, in collaborazione con l’Ufficio del Turismo Indiano, Air India, Unindustria e Confindustria Verona, alla luce del fascino che l’Italia esercita sugli indiani per la sua bellezza artistica-culturale, naturalistica, enogastronomica ed in quanto terra accogliente e ospitale.

“L’anno scorso siamo partiti da Venezia – si legge in una nota di Federturismo – per creare un ponte tra India e Veneto e quest’anno abbiamo replicato in prima battuta con Verona a testimonianza di quanto il Veneto sia la destinazione preferita dai turisti indiani per potenziare una collaborazione che vede coinvolti diversi segmenti del turismo, la mobilità, la ricettività alberghiera, la gastronomia e l’innovazione”.

L’incontro di Verona, che si è svolto ieri, è stata l’occasione per evidenziare come nonostante le città d’arte siano le perle dell’offerta turistica italiana, sempre incluse dai locali tour operator nelle partenze dei gruppi dall’India, sia opportuno valorizzare anche le città artistiche minori e i prodotti specifici tipici dell’offerta turistica italiana. Così come è fondamentale per facilitare i flussi tra i due paesi incrementare i collegamenti aerei diretti che ad oggi risultano ancora limitati.

Il prossimo appuntamento tra Italia ed India è fissato a Roma domani, giovedì 23 marzo, alle 9.30 al Centro Congressi Cavour. Nel corso di entrambe le giornate, dopo una sessione plenaria di confronto tra autorità indiane e italiane e rappresentanti del nostro sistema, previsti incontri b2b o b2gov con gli operatori indiani.