Esselunga in crescita e 5 nuove aperture tra cui Verona

Esselunga in crescita e 5 nuove aperture tra cui Verona

Esselunga continua a crescere: nel 2016 le vendite hanno raggiunto i 7,54 miliardi, con un balzo del 3,1%. Certo, in rallentamento sul 2015, quando la crescita era stata del 4,3%, ma comunque in controtendenza nella grande distribuzione organizzata, che sente sempre più la concorrenza dei discount. È il primo bilancio dopo la morte, a fine settembre, di Bernardo Caprotti, ma la direzione resta quella che ha tracciato: il 2017 punta ancora alla crescita.

 

Con nuove aperture, tra cui  Verona (viale della Fiera) e Roma, e nuovi canali di vendita come il «clicca e vai», una sorta di «drive in» della spesa. Un servizio aperto per la prima volta il 14 marzo a Varedo, vicino a Monza, e i cui risultati sono talmente positivi che Esselunga pensa di espanderlo.

 

I prezzi nel 2016 sono scesi dell’1,1%. Cala però, da 431 a 405 milioni, il risultato operativo, e da 291 a 262 milioni l’utile netto, anche per svalutazioni immobiliari. È salito invece il margine operativo lordo, da 626 a 661 milioni. Migliora la posizione finanziaria, con un debito ridotto da 116 a 55 milioni. I clienti sono cresciuti del 4,4%, anche per l’apertura di 4 nuovi negozi. Nell’anno sono appunto previste altre cinque aperture, tra cui Verona Fiera e soprattutto, Roma Prenestina, il 5 aprile.