Ecologia, ma anche aiuti ai profughi: la lectio magistralis di Mons …

Ecologia, ma anche aiuti ai profughi: la lectio magistralis di Mons …

“Non so se la Chiesa è più aperta o meno aperta dei politici, penso che i fatti parlino”. Lo ha detto il segretario generale della Cei, Mons. Nunzio Galantino, parlando della questione profughi e delle proteste di alcuni sindaci, a margine della Lectio Magistralis che il prelato del Vaticano ha tenuto a Veronafiere sul tema “Verso una conversione ecologica globale”.

“Di sicuro – ha spiegato Mons. Galantino – il modo in cui la Chiesa cattolica italiana sta investendo l’8 per mille in queste direzioni, mi sembra esemplare e certamente al riparo da ogni strumentalizzazione assolutamente gratuita che si va facendo in questi ultimi tempi. Chi ha dei dubbi o delle perplessità – ha concluso – vada a vedere cosa succede in ogni piccolo centro nel territorio, cioè in che maniera la Chiesa, attraverso l’8 per mille e attraverso tanti volontari, sta rispondendo ai forti bisogni che in questo momento trovano grande e negativa accentuazione”.

Questo, in sintesi, l’intervento del Sindaco Flavio Tosi anch’egli presente all’iniziativa “Verso una conversione ecologica globale”: “Avere con noi oggi Monsignor Galantino e poterlo ascoltare è un grande privilegio, un’occasione che ci arricchisce e che offre importanti spunti di riflessione su un tema, quello dell’ecologia, che vede Verona tra le città più virtuose nell’ambito del rispetto e della tutela dell’ambiente. Questo grazie all’attenzione e alla professionalità di Amia, azienda pubblica che opera anche in regime privatistico, e allo spirito di servizio dei suoi dipendenti. Non a caso Amia è stata scelta tra tante aziende italiane ed europee, per svolgere la propria attività anche a Tirana, città di oltre un milione di abitanti, esportando quindi il proprio modello ambientale di pulizia e sostenibilità”.