Da un supermercato dismesso, Michele Bertucco rilancia la sua …

Da un supermercato dismesso, Michele Bertucco rilancia la sua …

Il supermercato dismesso di via Monreale 19 è diventata la sede della coalizione che sostiene la candidatura di Michele Bertucco a sindaco di Verona. Una coalizione formata da due liste: “Verona in Comune” e “Sinistra in Comune”. 

Un scelta definita simbolica dai sostenitori di Bertucco. “L’ex esercizio commerciale è una delle vittime della delirante politica urbanistica delle due amministrazioni Tosi che in 10 anni hanno disseminato la città di grandi strutture di vendita mettendo in difficoltà i piccoli e medi punti vendita di quartiere – si legge in una nota diffusa dopo l’inaugurazione – Ma la scelta è anche indicativa della volontà e del progetto politico di riportare in primo piano il tema del miglioramento dei quartieri cittadini come Borgo Nuovo”.

Qualità della vita, riqualificazione urbanistica, percorsi protetti per bambini, anziani, pedoni e ciclisti. Questi sono i progetti che guidano l’agire del candidato sindaco. “Vogliamo continuare a lavorare per consolidare e portare a compimento un percorso avviato negli ultimi decenni con le mobilitazioni contro le demenziali proposte delle amministrazioni che si sono succedute – scrivono le due liste che sostengono Bertucco – Un primo segnale concreto in caso di elezione sarà la creazione in ogni quartiere di una grande area verde e di una vasta zona pedonale nell’ambito delle quali ciascun cittadino possa cominciare a riappropriarsi degli spazi urbani. Ci diranno che non è possibile perché servono soldi che il Comune non possiede. Vorremmo allora chiedere quante opere utili ai quartieri ha portato tutto il cemento che è stato programmato fino ad oggi. La verità è che hanno svenduto il territorio per due rotonde e un semaforo”.