Cilento’s: un progetto di networking per la crescita del territorio

Cilento’s: un progetto di networking per la crescita del territorio

Al via un progetto per favorire la collaborazione tra cittadini e imprese

Oggi, Martedì 19 luglio alle 14:45, presso la sede della Fondazione Alario per Elea-Velia di Ascea, si terrà la conferenza stampa di presentazione di Cilento’s, un progetto di networking – supportato da un portale di e-commerce – che intende favorire la collaborazione tra cittadini e imprese, attraverso la costruzione di una rete di strutture turistico-alberghiere, attività commerciali e di servizi, enti e associazioni, partendo da una visione strategica – condivisa e interdisciplinare – di valorizzazione e promozione del territorio.
“Cilento’s – spiega Ornella Mastrogiovanni – nasce dal desiderio di alcuni piccoli imprenditori di contribuire alla crescita del territorio, mettendo a disposizione le proprie esperienze, competenze ed energie. Per attivare questa crescita abbiamo scelto un grande partner nazionale, Wision55, azienda di Verona leader nel network franchising, creando un circuito commerciale con ben settanta attività multisettoriali cilentane – assistite e formate dal nostro team organizzativo – e coinvolgendo attività turistiche di grandi dimensioni che usano il circuito per offrire un servizio in più ai loro clienti”.
“La conferenza stampa di presentazione di Cilento’s – continua la responsabile – resa possibile grazie all’ospitalità di un ente culturale, la Fondazione Alario, che ci dà fiducia nell’interesse dei cittadini, è per noi un primo punto di arrivo, ma soprattutto un nuovo punto di partenza verso la condivisione in tutto il territorio. Vorrei, pertanto, che durante l’incontro di martedì fossero veicolati principalmente due messaggi: il primo, che insieme si vince sempre; il secondo, che bisogna cercare e condividere una visione comune che va al di là dei singoli interessi del momento per raggiungere una meta unica e partecipata. Soltanto attraverso la ricerca consapevole dei punti di forza, delle criticità, delle opportunità e di ciò che minaccia la crescita del territorio si potrà definire una visione che soddisfi l’interesse comune”.

Ti potrebbero interessare