Centro islamico a San Michele: "Il Comune verifichi se rispetta la …

Centro islamico a San Michele: "Il Comune verifichi se rispetta la …

È necessario sapere se il Comune sia al corrente dell’apertura del centro culturale islamico di San Michele, se abbia rilasciato apposite autorizzazioni e soprattutto se non intenda verificare che siano state rispettate le norme in materia, vigenti nel nostro Paese e nella nostra Regione”. Questa la nota diffusa dalla sezione veronese della Lega Nord e firmata dal Segretario Cittadino Paolo Tosato e dal Presidente del Consiglio Comunale di Verona, Luca Zanotto, in merito alla notizia divulgata dalla stampa locale sulla presenza di un centro islamico all’inizio di via Tiberghien. “Vogliamo che a Verona siano rispettate le Leggi. Siamo convinti che la convivenza tra diverse culture passi innanzitutto dal rispetto della legalità”.

Sulla questione è intervenuto poi anche il consigliere regionale del Carroccio, Alessandro Montagnoli: “La Regione veneto con la legge 12 del 12 aprile 2016 ha approvato le norme sui luoghi di culto definendo in maniera chiara dove possono essere realizzati e cioè in zona che il Pat prevede come destinazione a servizi dal punto di vista urbanistico e previa convenzione con il comune. La legge vale per tutte le confessioni religiose e per le associazioni culturali che svolgano negli edifici attività di culto. È pertanto obbligo dei comuni verificare il rispetto di queste norme ed eventualmente adottare tutti gli opportuni provvedimenti”.