Centro accessibile a tutti? Tour in città per creare una "app" – L’Arena.it

Centro accessibile a tutti? Tour in città per creare una "app" – L’Arena.it

Verona, turismo, monumenti e barriere architettoniche: DAS, compagnia di Generali Italia con sede a Verona specializzata nella tutela legale, sostiene la Onlus Abiliatour, per creare anche nella nostra città un network di strutture alberghiere accessibili ai portatori di handicap, da inserire nel portale www.abiliatour.it e una rete di volontari per offrire ai disabili e alle loro famiglie servizi di assistenza.

A questo scopo DAS devolverà ad Abiliatour 50 centesimi per ogni polizza “Difesa in movimento” venduta nel 2015 al fine di offrire un sostegno concreto per lo sviluppo del portale abiliatour.it: un network sociale formato da volontari e associazioni del settore che operano per promuovere l’integrazione del disabile e dalla propria famiglia nella società grazie a molteplici attività ed iniziative, tra cui la segnalazione di diverse strutture accessibili a persone con esigenze speciali.

Ecco in anteprima il video del sopralluogo effettuato nelle scorse settimane nei principali punti di interesse del centro storico di Verona per realizzare, con la collaborazione di Abiliatour e Global Accessibility, una “app” efficace e completa con il percorso testato su Verona, che possa aiutare concretamente nella mobilità tutti coloro che hanno delle difficoltà.

“Sostenendo Abiliatour – commenta Roberto Grasso, amministratore e direttore generale di DAS – abbiamo voluto dare un aiuto concreto alle persone che in assoluto hanno maggior bisogno di supporto nei loro spostamenti. L’obiettivo che ci poniamo, sperando di riuscire a coinvolgere anche le istituzioni locali – prosegue Grasso – è quello di migliorare la loro vita quotidiana e creare dei percorsi accessibili per disabili che possano permettere di visitare i maggiori centri di interesse storico, artistico e culturale delle principali città italiane, partendo da Verona. Abbattere le barriere architettoniche – conclude Grasso – è una priorità per garantire la piena uguaglianza di tutti i cittadini”.

“Ho conosciuto la realtà di DAS personalmente, nell’anno 2011-2012, quando vestivo la maglia n.15, per la società sportiva di pallavolo “Blu Volley Verona, militante nella maggiore lega – dichiara Daniele Postiglioni, vicepresidente di Abiliatour Onlus – sin da quel momento ho avuto modo di percepire la grande sensibilità e attenzione che questa società riserva alle esigenze di tutti. Oggi per noi è un grande onore sapere di poter contare sul sostegno di un’azienda che opera con responsabilità sociale per garantire a tutti i clienti un equo accesso alla giustizia e difendere i diritti dei più deboli”.