C’è un "nuovo" candidato per il posto di sindaco a Verona: è …

C’è un "nuovo" candidato per il posto di sindaco a Verona: è …

C’è un nuovo candidato per il posto di sindaco di Verona, si tratta dell’avvocato Roberto Bussinello che correrà per CasaPound.

Qualche settimana fa vi era stata annunciata “Una nuova avventura a Verona”. Cos’è un’avventura? È un avvenimento singolare, ma soprattutto è un’impresa ardita. Ed ecco perché di quest’avventura sarà protagonista, anche nella nostra città, CasaPound; perché CP è l’audacia, l’ardore, il coraggio, l’essere temerari.

Questa la nota diffusa dal movimento politico di destra per annunciare la candidatura e la presentazione di Bussinello, che si terrà sabato 11 febbraio alle ore 11 sul Liston 12, in piazza Brà. 

Vi era stato chiesto poi se eravate “pronti a salpare”, cioè a partire, a prendere il largo. E perché proprio con Casapound? Perché CP è l’Azione, CP significa lasciare lo sterile lamento e darsi da fare per i propri Ideali. CP proprio come una nave pronta a salpare, vuole prendere il largo, spinta dal vento di Sovranità e di Identità che già soffia ormai in più parti d’Europa, e non solo. Infine, con un grido di incitamento, vi era stato chiesto se “la ciurma fosse pronta all’arrembaggio”. Essere pronti all’arrembaggio significa essere pronti a combattere, ad abbordare una nave nemica; esattamente quello che fa CasaPound, combattendo in ogni sua Azione l’attuale modo di fare politica, così lontano dal bene del nostro Popolo. Noi, insieme a voi, saremo la ciurma, intesa nel senso più nobile del termine, saremo l’equipaggio che non lesinera’ le sue forze e il suo sudore in questa battaglia.

Io, Roberto Bussinello, ho deciso di guidare quest’avventura nelle fila di CasaPound, ho deciso di rimettermi in gioco, spinto dall’esigenza di esserci, di adoperarmi affinché l’amministrazione della nostra Verona sposti l’obiettivo da quelle che sembrano essere ormai diventate le uniche priorità, e cioè l’accoglienza degli immigrati e la protezione del sistema bancario, fenomeni diversi ma che hanno come unico risultato quello di affondare il nostro popolo, i cittadini italiani.

Vogliamo riprenderci la città, vogliamo tornare in possesso di ciò che è nostro.

Nella precedente tornata elettorale, Bussinello si era candidato con la lista di Forza Nuova e Azione Sociale, mentre prima era finito nell’occhio del ciclone per alcune parole di elogio nei confronti di Erich Priebke, l’ex capitano delle SS morto a Roma l’11 ottobre 2013. 

Bussy sindaco-2