Bio e sostenibilità: perché convengono anche nel vino?

Bio e sostenibilità: perché convengono anche nel vino?

Quali sono i vantaggi del biologico e della sostenibilità per le aziende del settore vitivinicolo? A questa domanda risponderà il convegno intitolato “Bio e sostenibilità: perché convengono anche nel vino?” in programma il 10 aprile prossimo a Verona, organizzato da Ccpb e Certiquality nell’ambito di Vinitaly.

L’incontro, che si terrà alle 10.30 nella sala Mozart al 1° piano del Palaexpo, vedrà gli interventi del professor Ettore Capri, coordinatore scientifico del progetto Viva, e di Lucrezia Lamastra, ricercatrice all’Istituto di chimica agraria e ambientale, Ucsc, che presenteranno quali sono i benefici per le aziende del settore dovuti all’implementazione di pratiche sostenibili.

Davide Pierleoni, Ccpb, parlerà degli aspetti tecnici e commerciali nella certificazione bio e vegan del vino, Santina Modafferi, Certiquality, illustrerà la sostenibilità nei criteri di acquisto della Gdo e della pubblica amministrazione (Cam e codice degli appalti), Sabrina Melandri, Certiquality, chiarirà gli aspetti collegati alla verifica di un ente terzo sui requisiti Viva e Sostain, e Giuseppe Maio, Ccpb, spiegherà le modalità di certificazione delle produzioni sostenibili nel settore vitivinicolo.

Per maggiori informazioni contattare la segreteria organizzativa del convegno:
Elisabetta Terzi, telefono 051 6089839 – email eterzi@ccpb.it – Silvia Prati, telefono 02 80691778 – email: s.prati@certiquality.it

Leggi i dettagli del convegno “Bio e sostenibilità: perché convengono anche nel vino?”