Amia esporta a Tirana

Amia esporta a Tirana

Verona esporta in Albania il suo modello di raccolta e smaltimento dei rifiuti.

Il sindaco Flavio Tosi ha incontrato a Palazzo Barbieri il primo cittadino di Tirana, Erion Veliaj, accompagnato a Verona da una delegazione di amministratori della capitale albanese.

Al centro dell’incontro la presentazione delle due nuove società “Agsm Holding Albania” e “Eco Tirana” che si occuperanno dei servizi di raccolta rifiuti e gestione dell’igiene urbana nella capitale albanese dopo l’accordo siglato in Albania dal presidente di Amia, Andrea Miglioranzi, assieme al direttore generale della capogruppo Agsm, Gianpietro Cigolini.

“Un punto di orgoglio per la nostra città e per la società di servizi Amia – ha detto Tosi – che completa oggi il lungo percorso di interscambio intrapreso per l’avvio di un primo importante progetto di collaborazione tra Verona e la città di Tirana”.

”Due realtà cittadine importanti – ha aggiunto – che attraverso una positiva cooperazione potranno accrescere le risorse delle proprie comunità in ambito sociale, turistico ed economico”.

Tosi ha sottolineato che “l’Albania è un Paese dalla straordinaria capacità di sviluppo, che sta lavorando al meglio delle proprie possibilità per un complessivo rilancio della sua economia interna”.

“Per questo – ha concluso – è di grande soddisfazione sapere che noi contribuiremo non solo a migliorare la qualità della vita dei cittadini di Tirana, ma anche a consentire al Paese di rispondere agli standard europei, ad esempio con l’avvio per la prima volta della raccolta differenziata”.