all’alba: schianto con l’auto rubata

all’alba: schianto con l’auto rubata

L’inseguimento in città ieri all’alba nel quartiere Golosine non è passato inosservato. Quella macchina che procedeva a velocità sostenuta seguita da una pattuglia del 112 con lampeggianti e sirene accese ha svegliato più di qualche veronese residente in via Po, dove è finita la corsa dei fuggitivi. Intorno alle 4,30 ieri mattina i carabinieri del Nucleo Radiomobile di Verona hanno intercettato una Seat Ibiza bianca che, alla vista dei militari, è fuggita a gran velocità.

 

Nel corso dell’inseguimento per le vie del centro l’autovettura, poi risultata rubata lo scorso febbraio, è finita contro un marciapiede: nell’impatto la ruota anteriore destra si è completamente «divelta» e il mezzo non era più in grado di funzionare. Sentendosi così braccati, gli occupanti sono usciti dall’abitacolo e sono fuggiti a piedi. I carabinieri li hanno inseguiti riuscendo a raggiungere una donna di 36 anni, residente a Verona, pregiudicata e già nota alle forze dell’ordine. Degli altri, invece, nessuna traccia ma le ricerche continuano. La donna è stata denunciata per ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale.