Affi al voto. Roberto Bonometti cerca una riconferma per il terzo …

Affi al voto. Roberto Bonometti cerca una riconferma per il terzo …

Il gruppo mi ha dato la possibilità di provare con il terzo mandato. Con l’aiuto dei cittadini, se lo vorranno, cercheremo di concludere alcuni progetti iniziati negli anni scorsi, che ci permetteranno di migliorare la qualità della vita dei nostri abitanti. Le nostre priorità sono le energie alternative, la realizzazione di un palazzetto polifunzionale, la nuova scuola primaria e lo sviluppo turistico del nostro territorio“. 

Idee chiare nel futuro di Roberto Bonometti, sindaco di Affi, che al sito www.guidaalvoto.it ha rivelato di volersi ricandidare alla guida del paese per la terza volta. Alle ultime amministrative, nel 2011, Bonometti aveva corso da solo e ha ricevuto ovviamente il 100% dei voti. Elezioni legittime perché alle urne si presentò più della metà degli aventi diritto. 

AFFI-Voto 2011-2

Dopo altri cinque anni da primo cittadino, Bonometti è soddisfatto per “aver mantenuto un clima sereno nella comunità, lavorando con tutti, senza dimenticare la presenza di associazioni meravigliose che mi hanno aiutato nel mio impegno”. I brutti ricordi invece riguardano: “il Patto di Stabilità e la congiuntura economica, che non ci ha permesso di lavorare, ma anche l’apparato burocratico, che impedisce di fatto di realizzare il programma in pochi anni. Infine l’attentato contro la mia persona e la mia famiglia”.

AFFI-Affluenza-2

Il sito www.guidaalvoto.it ha anche mostrato i dati sull’affluenza al voto negli ultimi 10 anni ad Affi. Dati quasi sempre in linea con quelli provinciali e regionali e con numeri comunque superiori alla media nazionale. Particolarmente sentite le politiche, con il picco massimo raggiunto nel 2006, quando si sono recati alle urne per eleggere Camera e Senato, rispettivamente, l’89,20 per cento e l’89,70 per cento degli eventi diritto. Cifre ben più contenute si sono registrate alle regionali del 2015, con un’affluenza pari a quella nazionale.