Adigeo, la nostra visita virtuale con le foto sferiche

Adigeo, la nostra visita virtuale con le foto sferiche

La nostra visita virtuale ad Adigeo, grazie alle foto “sferiche” scattate da Giorgio Marchiori. 

GUARDA A SCHERMO INTERO

 

LA FOTO IMMERSIVA

SU PC E’ il modo più semplice ma meno spettacolare di navigare nella panoramica virtuale. Per cominciare, è meglio ingrandire l’immagine a tutto schermo cliccando sul link sotto la foto (“Apri a tutta pagina”). Una volta aperta a tutta pagina, puntando con il mouse è possibile trascinare l’inquadratura in alto, in basso, a destra e a sinistra: l’immagine panoramica può essere navigata a 360 gradi, dal cielo alla base. Inoltre l’inquadratura si può ingrandire cliccando su “+” e “-” oppure girando la rotellina del mouse avanti e indietro. Si può passare da una panoramica alla successiva cliccando sulle due frecce laterali del menu “” e “” o sul quadratino a sinistra. Oppure cliccando sulla freccia direzionale che appare nella panoramica. In questo primo esempio si può saltare dal panorama sferico della fontana della Bra al Liston. Un’ultima funzionalità: per sapere con la precisione del gps dove è stata scattata l’immagine, basta cliccare sul piccolo mappamondo.

 

SU DISPOSITIVI MOBILI

Molto più spettacolare la navigazione attraverso tablet e smartphone. L’immagine viene navigata trascinando l’inquadratura con il dito. Ma l’uso spettacolare è un altro: basta toccare sul menu il simbolo del giroscopio e il panorama può essere osservato spostando il dispositivo in alto o in basso, a destra o a sinistra: come se il display fosse una finestra virtuale su una realtà a sviluppo sferico. Di più. Indossando le Google Cardboard (una sorta di occhiale di cartone acquistabile a un prezzo davvero irrisorio) e sistemando al suo interno lo smartphone, la visione si sviluppa in 3D e la sensazione sarà di immersione totale nel panorama virtuale.