A Verona "vince" l’amore: Flavio Tosi si fa da parte e candida la …

A Verona "vince" l’amore: Flavio Tosi si fa da parte e candida la …

A Verona, città di Giulietta e Romeo, “vince” l’amore. Flavio Tosi, leader di Fare!, ha infatti candidato per le prossime amministrative la compagna e senatrice Patrizia Bisinella. Un piano B ventilato da tempo, come scrive Filippo Tosatto sul Mattino, come alternativa all’ipotesi, ormai naufragata, di un terzo mandato di Tosi grazie a una modifica alla legge elettorale.

Infiamma la polemica

La scelta di candidare la fidanzata sta già scatenando le polemiche nei partiti che contestano la linea politica dell’attuale primo cittadino. “Dopo aver atteso il terzo mandato invano – accusa Mattia Fantinati deputato M5S – Tosi gioca in famiglia e punta tutto sulla senatrice Bisinella”. L’esponente pentastellato si chiede “a prescindere dal loro rapporto personale, da questo affare di famiglia, quanto sia capace di capire le esigenze veronesi una candidata di Castelfranco Veneto”. “Abbiamo bisogno di un sindaco e di una squadra di lavoro – conclude – competente e sul territorio”.

La prima uscita “pubblica”

Originaria di Castelfranco Veneto, Patrizia Bisinella ha intanto esordito in campagna elettorale inaugurando il nuovo Mercato degli agricoltori di “Campagna amica” per trascorrere poi il resto della giornata al Vinitaly. “Siamo l’alternativa al grillismo distruttivo e alla demagogia di Salvini”, ha dichiarato Tosi, sabato a Roma insieme ad Angelino Alfano e Pier Ferdinando Casini. “Noi giochiamo per vincere e abbiamo tutte le carte in regola per riuscirci”.