9mila all’arena di verona – Panariello-Conti- Pieraccioni, una …

9mila all’arena di verona – Panariello-Conti- Pieraccioni, una …




<!– –>

Genova – Erano in 9mila, ieri sera, nella suggestiva location dell’Arena di Verona, a ridere ed applaudire i tre “toscanacci” tornati insieme sul palco, proprio come vent’anni fa, quando erano ancora agli inizi della loro carriera. Era il 1993 quando Giorgio Panariello, Carlo Conti e Leonardo Pieraccioni portavano nei teatri toscani lo show “Fratelli d’Italia”. Ora, dopo anni, con qualche capello bianco e qualche ruga in più, ma pimpanti come sempre, i tre amici sono tornati a teatro con lo spettacolo “Il Tour”.

Un «ritorno alle origini», un vero e proprio salto indietro nel tempo tra foto d’annata e divertenti ricordi della loro inossidabile amicizia ma soprattutto uno show tutto da ridere tra esilaranti gag, sketch e cavalli di battaglia tratti dai propri repertori. E i primi a divertirsi, soprattutto nelle parti più improvvisate e meno recitate, sono proprio loro che quest’idea, annunciata durante da Conti durante l’ultima edizione del Festival di Sanremo, l’hanno avuta qualche anno fa, durante un’importante occasione.

«Un paio d’anni fa per un compleanno di Francesco Nuti abbiamo rimesso insieme qualche pezzo di Fratelli d’Italia, lo spettacolo che facevamo nel ’93. Ci siamo talmente divertiti che abbiamo pensato di riproporlo al pubblico», spiega Giorgio Panariello parlando di una reunion che ha nell’unione il punto di forza: «Il segreto – aggiunge – è salire sul palco senza le paure e le incertezze che si hanno nei nostri singoli lavori. Noi tre insieme ci distacchiamo da tutto: è terapeutico». Uno spettacolo ricco di emozioni che, dopo il debutto di ieri sera a Verona toccherà, da qui a dicembre, altre città, quali Roma, Milano Firenze e Livorno.

© Riproduzione riservata

<!– –>


DAL WEB:

Ti è piaciuto questo articolo?


Iscriviti alla Newsletter